Regionali Campania, Salvini contestato nel salernitano: la polizia carica i manifestanti

Salvini: "Non è politica, sono quattro criminali". Potere al Popolo: "Siamo stanchi di passerelle e sciacallaggi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print







Previous
Next

NAPOLI – Tensioni a Cava de’ Tirreni (Salerno) durante un comizio del leader della Lega Matteo Salvini. Un nutrito gruppo di manifestanti e’ accorso in piazza Duomo con striscioni anti Lega e cantando Bella Ciao. Fischi e insulti hanno interrotto il discorso del segretario del Carroccio. La polizia, in tenuta antisommossa, e’ intervenuta con cariche di alleggerimento nei confronti dei manifestanti. Lanciati anche oggetti e sedie.

“Grazie a chi non aveva altro da fare che venire qua con i fischietti – commenta Salvini -. I “contestatori” di sinistra hanno lanciato bottiglie e sedie contro cittadini e poliziotti: questa non e’ politica, questi sono quattro criminali”.

“In centinaia in piazza per la democrazia, eppure – comunica Potere al Popolo – c’e’ chi sta scatenando il far west. Cariche della polizia in piazza Duomo e caccia all’uomo su corso Umberto I, il corso di Cava de’ Tirreni e’ totalmente blindato. È impossibile accedere da qualsiasi lato della citta’ e il clima che si respira e’ inaccettabile. Salvini e suoi pochi seguaci hanno militarizzato un’intera citta’. È necessario prendere parola contro questo Stato di polizia. I “contestatori” di cui parla Salvini, sono solo i figli di una terra che e’ stanca di subire inutili passerelle, sciacallaggi, devastazioni di ogni tipo. È una terra che rivendica dignita’, salute, lavoro, che non odia gli uomini per la nazionalita’ che hanno, ma gli speculatori di ogni risma”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»