Regionali Campania, Ciarambino: “Lottato contro star del Covid”

"Caldoro? Può mandare la sua controfigura in cartone in Consiglio, tanto è la stessa cosa", ha dichiarato la candidata del Movimento 5 Stelle
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

di Flavio Russo

NAPOLI – É appena cominciata la conferenza stampa della candidata alla presidenza della Regione Campania per il Movimento 5 Stelle, Valeria Ciarambino, dalla sede del suo comitato elettorale all’Hotel Mediterraneo a Napoli. Le proiezioni assegnano alla candidata tra il 12 e il 14% delle preferenze, in ribasso rispetto alle scorsa tornata elettorale quando Ciarambino aveva conquistato il 17,5% dei voti.

“Grazie di cuore a quanti hanno avuto fiducia in me e in noi. Continueremo a lavorare nell’interesse della Campania”. Cosi’ la candidata presidente alla Regione Campania del Movimento 5 Stelle, Valeria Ciarambino, durante la conferenza stampa per commentare i primi dati della tornata elettorale. “É stata una campagna difficilissima e falsata dalle condizioni di partenza – ha aggiunto la candidata -, la sfida campana poi era la piu’ complicata in assoluto. Abbiamo dovuto combattere contro un avversario trasformato dal Covid in una star“, con riferimento al presidente uscente Vincenzo De Luca. “Caldoro? – conclude Ciarambino – puo’ mandare la sua controfigura in cartone in Consiglio, tanto e’ la stessa cosa”.

LEGGI ANCHE:

REFERENDUM, CIARAMBINO (M5S): “VITTORIA DEL POPOLO ITALIANO E CAMPANO”

Oggi celebriamo questa vittoria voluta dal popolo italiano e dai cittadini campani in particolar modo, dal momento che il dato regionale pare essere uno dei piu’ alti di tutto il Paese”. La candidata alla presidenza della Regione Campania per il Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino commenta cosi la vittoria del Si’ al referendum confermativo sul taglio dei parlamentari. “C’e’ sempre molta attenzione quando si parla di Costituzione – ha aggiunto la candidata -, questo e’ un punto di valore rispetto a un risultato molto positivo che e’ stato conquistato. Questo – ha concluso Ciarambino – e’ un traguardo che rende l’Italia piu’ vicino all’Europa”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

21 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»