Due donne accoltellate a Lugano, per la polizia è terrorismo islamico

I fatti all'interno di un centro commerciale. L'aggressore è una donna di 28 anni, segnalata nel 2017
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – Dopo i fatti di Vienna torna il fantasma del terrorismo islamico nel cuore dell’Europa. Ieri in pieno giorno, alle 14, davanti a un centro commerciale di Lugano in piazza Dante, una donna ha aggredito all’arma bianca con un coltello altre due donne. Una vittima è stata afferrata per il collo; l’altra è stata colpita con alcuni fendenti. Secondo la la polizia ticinese è in condizioni serie, ma non in pericolo di vita. L’aggressore, che ha 28 anni, e’ stata arrestata dalla polizia cantonale dopo essere stata bloccata da altri due clienti. La donna compare- precisa la polizia federale svizzera su twitter- in un’indagine del 2017 sul terrorismo islamico. Alle indagini, assunte quindi dall’Ufficio federale di polizia fedpol, ai cui servizi la donna arrestata è già conosciuta, collaborano la Polizia cantonale e la polizia Città di Lugano.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»