Torna la paura a Centocelle, raid con bastoni in una pizzeria

Cinque persone sono arrivate a bordo di un furgone e hanno violentemente colpito due uomini. Ignoto il movente
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Torna la paura a Centocelle, dove ieri sera si è consumata una violenta aggressione in un’attività commerciale di zona. Alle 21 circa un gruppo di 4 o 5 ragazzi armati di bastone ha fatto irruzione in una pizzeria in via dei Gelsi 46. Gli uomini hanno iniziato a seminare il panico tra i presenti e hanno picchiato due cittadini di origini egiziane di 20 anni, uno dei quali figlio del proprietario. La confusione ha scatenato il fuggi fuggi generale: diverse persone si sono sdraiate a terra, altre hanno trovato riparo in un vicino barbiere sulla stessa via. Dopo aver distrutto mobilio e suppellettili, i 5 ragazzi sono saliti a bordo di un furgone con il quale erano arrivati e si sono dati alla fuga.

LEGGI ANCHE: Roma, incendio in una palestra a Centocelle: confermata la pista dolosa

Il raid è durato alcuni minuti, al termine del quale sono rimasti a terra i due cittadini egiziani. Soccorsi, sono stati trasportati all’ospedale Vannini e ricoverati a causa delle forti contusioni. I due non sarebbero in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia Casilina che indagano sull’accaduto. Nel mirino degli investigatori dell’Arma, il movente. Dalla pizzeria infatti non non sono stati asportati denaro oggetti quindi al momento si esclude l’ipotesi della rapina.

LEGGI ANCHE: I commercianti di Centocelle: “Pronti a fare le ronde e i turni di guardia”

RAID VIA DEI GELSI: VITTIME SI SONO BARRICATE DA UN BARBIERE

Sono stati inseguiti da un gruppo di 4 ragazzi fin dentro il barbiere di via dei Gelsi, dove si sono barricati in un locale di servizio. Il tutto e’ avvenuto mentre due complici attendevano la fine del raid dentro un furgone in doppia fila. Questa, secondo quanto si apprende, la ricostruzione dell’aggressione avvenuta ieri sera nel cuore del quartiere di Centocelle di Roma.

Nel mirino del gruppo, secondo la prime informazioni, sembrerebbero esserci i due 20enni di origini egiziane che sono stati aggrediti iniziamente in strada davanti alla pizzeria del padre di uno dei due, e non dentro, come appreso in un primo momento. A quel punto, mentre tra avventori e passanti si scatenava la paura, le due vittime si sono rifugiate nel vicino barbiere e li’ sono state inseguite dal gruppo di picchiatori, che poco dopo, come si vede in un video pubblicato dall’agenzia Dire, avrebbe desistito per poi risalire a bordo del furgone e far perdere le proprie tracce. Le due vittime hanno riportato contusioni di varia entita’ al corpo e al volto. Sul caso indagano i Carabinieri della stazione di Centocelle e i colleghi della Compagnia Casilina di Roma.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

25 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»