NEWS:

Tg Politico Parlamentare, edizione del 23 ottobre 2023

Si parla del conflitto in Medio Oriente e del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

Pubblicato:23-10-2023 17:48
Ultimo aggiornamento:23-10-2023 17:48
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

“EVITARE UN ALLARGAMENTO DEL CONFLITTO”

Diplomazia al lavoro per evitare che il conflitto in Medio Oriente si allarghi, con i pericoli rappresentati da Iran, Hezbollah e dalle milizie sciite in Siria e Iraq. “I rischi ci sono ed è per questo che stiamo lavorando perché ciò non si trasformi in realtà”, dice il ministro degli Esteri Antonio Tajani. Le pause umanitarie per far entrare i rifornimenti a Gaza “ci vedono favorevoli”, continua Tajani, però “la tregua è un’altra cosa, non può significare la rinuncia da parte di Israele alla propria difesa, mentre Hamas ed Hezbollah continuano a lanciare i razzi”, ricorda il responsabile della Farnesina. Intanto, il ministro della Difesa Guido Crosetto ha visitato il Libano per incontrare i mille militari italiani dispiegati nel sud del Paese, a ridosso del confine con Israele. Crosetto ribadisce che occorre distinguere tra Hamas, “che è una organizzazione terroristica che ha come scopo quello di distruggere Israele, e il destino del popolo palestinese. L’Italia – spiega – si sta muovendo a 360 gradi perché ci sia una de-escalation del conflitto”.

MATTARELLA: COVID E GUERRE, IL MONDO È PEGGIORATO

Il mondo è peggiorato perché l’umanità è irresponsabile. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando al Quirinale in occasione dell’incontro con il suo omologo della Finlandia, cita tre esempi che negli ultimi tre anni hanno cambiato il mondo: il Covid, l’aggressione della Russia all’Ucraina e l’esplosione di violenza con l’evento terroristico di Hamas in Israele, con l’innesco di una spirale di violenze di cui non si riesce a comprendere confini e conseguenze. Tutto ciò, sottolinea il Capo dello Stato, dimostra che “i guai l’umanità se li procura in maniera irresponsabile”. Quanto alle tensioni in Medio Oriente, Mattarella chiede la de-escalation e che si torni a parlare di una soluzione condivisa e serena.

FISCO, DICHIARAZIONE PIÙ SEMPLICE PER TUTTI

Semplificare la dichiarazione dei redditi per lavoratori dipendenti e pensionati. Così recita il primo articolo del decreto legislativo sul tavolo di Palazzo Chigi, un altro tassello della delega fiscale. In Consiglio dei ministri anche la bozza dello Statuto del contribuente, in cui il governo mette nero su bianco di voler tutelare i diritti fondamentali del contribuente, applicando le sanzioni secondo il principio di proporzionalità. Il decreto prevede anche l’istituzione del Garante nazionale del contribuente: un organo monocratico con sede a Roma che opera in piena autonomia, e che è scelto e nominato dal ministro dell’Economia per la durata di quattro anni. Rinviato il decreto energia, in forse la proroga del mercato tutelato.


IN ALTO ADIGE LA SVP CALA, REBUS NUOVA GIUNTA

Terremoto politico in Alto Adige. Le elezioni provinciali segnano la sconfitta della Svp che perde consensi, ma resta comunque in testa con oltre il 30%, ottenendo 13 seggi. Exploit di Fratelli d’Italia a Bolzano, crollano la Lega, Forza Italia e il Movimento 5 stelle. Tiene il Partito democratico. La giunta della provincia di Bolzano però è al momento un rebus, vista la risalita delle destre di lingua tedesca. In provincia di Trento il leghista Maurizio Fugatti ha guadagnato il via libera per il bis. Decisivi, il forte astensionismo, in particolare nelle città, e le divisioni nel campo autonomista. Anche qui si profila una sfida interna alla destra, con Fratelli d’Italia davanti alla Lega.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy