hamburger menu

A Termoli nasce gigafactory Automotive Cell Company: tre le linee di produzione principali

In stabilimento Fca Italy le future evoluzioni delle batterie e delle tecnologie produttive

presentazione progetto automotive Termoli
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

CAMPOBASSO – Presentazione di Automotive Cell Company (Acc), del suo team e overview sul progetto gigafactory sono stati i temi che hanno guidato l’incontro di questa mattina, a Palazzo Vitale di Campobasso, sulla nascente gigafactory. All’appuntamento il presidente della Regione Molise, Donato Toma e i vertici di Invitalia Molise. Presenti Mathieu Hubert (Acc general council), Hubert Chappoteau (Acc Hr Vp), Benoit Torres (Acc Termoli Gf Vp).

A MARZO SCORSO L’AVVIO DELL’IDEA IMPRENDITORIALE

Nello scorso mese di marzo è stato sottoscritto il protocollo d’intesa tra ministero dello Sviluppo economico, Regione Molise, Invitalia e Acc. Obiettivo: sostenere l’attuazione degli investimenti proposti dalla Company finalizzati alla realizzazione, nello stabilimento di Termoli – di proprietà di Fca Italy (Gruppo Stellantis) – di una gigafactory per la produzione di celle e moduli di batteria per il settore automotive.

TRE MODULI DI PRODUZIONE E DUE PROGETTI DI RICERCA

Il Piano di sviluppo prevede, in particolare, la creazione di tre moduli di produzione principali, ciascuno con una capacità nominale annua fino a 13,4 GWh, per un totale fino a 40 GWh. Non mancherà la realizzazione di due progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentali concernenti le future evoluzioni delle batterie e delle tecnologie produttive.

MOLISE TRA REGIONI ITALIANE IN ALLEANZA PER TRANSIZIONE EQUA INDUSTRIA AUTO

Il governatore ha assicurato la massima disponibilità a velocizzare le procedure riguardanti i permessi di competenza regionale, compreso un eventuale ingresso nella Zes Adriatica, sempre nell’ottica della sostenibilità del territorio. Toma, inoltre, ha ricordato che il Molise è fra le sette Regioni italiane che hanno aderito all’Alleanza delle Regioni d’Europa per la transizione equa dell’industria automobilistica.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-22T17:08:19+02:00