Migranti, Salvini: “Europa ci aiuti o li riportiamo in Libia”

ROMA – “O l’Europa decide seriamente di aiutare l’Italia in concreto, a partire ad esempio dai 180 immigrati a bordo della nave Diciotti, oppure saremo costretti a fare quello che stroncherà definitivamente il business degli scafisti. E cioè riaccompagnare in un porto libico le persone recuperate in mare”. Lo dice Matteo Salvini, vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno.

“80mila sbarchi in meno dall’inizio dell’anno e 32mila in meno in quasi due mesi e mezzo da ministro. Sono risultati ottimi ma non mi accontento” spiega Salvini.

Leggi anche:

Migranti, Malta contro Salvini e Toninelli: “Nave Diciotti li sbarchi in Italia”

Migranti, Fratoianni: “Sulla Diciotti Salvini vuole compiere un reato”

19 Agosto 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»