hamburger menu

Gli incendi divorano 365 ettari in Versilia. Giani a Massarosa

50 persone evacuate e tre case interessate dalle fiamme. La vegetazione stressata dalla siccità e il vento impediscono di mettere il rogo sotto controllo. Sul posto anche il governatore

24-07-2022 14:01
versilia_incendio
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

FIRENZE – L’incendio a Massarosa (Lucca) “continua a divorare i boschi in modo spaventoso a causa del vento“. Ad ora sono “365 gli ettari in fiamme“, tre abitazioni intaccate dal rogo e una cinquantina di persone evacuate. Lo spiega il presidente delle Regione Toscana, Eugenio Giani, che si sta portando sul posto: “Sono molto preoccupato e voglio essere sul territorio” dove stanno operando cinque elicotteri, quattro Canadair, 34 squadre a terra di cui 10 dei Vigili del fuoco e 24 dell’organizzazione antincendi boschivi regionale, fatte di operai forestali e volontari.

Lo stato della vegetazione, si spiega dalla Regione, “stressata dalla siccità e il vento che sta soffiando sull’area, rendono difficili le operazioni di spegnimento che non riescono a mettere il rogo sotto controllo. Proprio il vento forte sta provocando il fenomeno del cosiddetto ‘spotting‘, per il quale si verificano salti di fiamme che vanno a innescare nuovi incendi anche a molti metri di distanza dal fronte di fuoco”.

LEGGI ANCHE: Incendio vicino ai binari, fermi i treni dell’Alta Velocità sulla linea Firenze-Roma

Dalla sala operativa regionale della Protezione civile, il rogo è seguito anche dalla vicepresidente toscana, Stefania Saccardi, a cui Giani ha affidato anche la delega ai Servizi antincendio. “Massima è l’attenzione della Regione e massimo l’impegno per l’evento che ci ha portato a schierare tutte le forze in campo, convogliando sul posto anche numerose squadre da fuori provincia. Siamo vicini alle famiglie evacuate”, dice.

L’incendio, si spiega dall’assessorato, “è stato diviso in settori, in modo da stabilire le priorità di intervento e la migliore strategia per chiudere l’evento e la migliore strategia per mettere in sicurezza l’area interessata. Per le prossime ore sono stati già previsti turni e ricambi con l’attivazione di ulteriori 31 squadre dell’organizzazione antincendi per la notte e la giornata di domani”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-24T14:01:07+02:00