Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | Manfredi proclamato sindaco di Napoli: “Ora una grande ripartenza”

gaetano manfredi_sindaco di napoli
Atteso in settimana l'annuncio della giunta: ci saranno sicuramente l'ex questore di Napoli Antonio De Iesu ed Edoardo Cosenza, già assessore in Regione Campania
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Gaetano Manfredi è stato proclamato sindaco di Napoli nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Arengario del tribunale di Napoli. Manfredi è stato eletto sindaco al primo turno delle amministrative lo scorso 4 ottobre, raccogliendo il 62,88% dei voti.

“Sono consapevole dell’onere della carica che assumo oggi – ha detto l’ex ministro subito dopo la proclamazione -, ma anche profondamente convinto che la città senta la necessità di una grande ripartenza, di un futuro che guardi veramente a una dimensione della città che sia degna della sua tradizione e della sua storia. Su questo ci sarà il mio massimo impegno”. “Il mio pensiero – ha aggiunto – va a tutta la comunità dei cittadini napoletani, che sicuramente contribuiranno con le loro qualità e la loro essenza a questo grande progetto. Il mio pensiero va anche alle tante persone che soffrono per mancanza di lavoro e di futuro, per le prospettive difficili che questo momento complesso propone loro. Io sono convinto che il grande spirito di solidarietà e l’impegno tipico della nostra città sarà in grado di dare una risposta a tutti. È un momento molto importante, molto significativo, io ho sempre detto che questa è una sfida collettiva e spero che riusciremo a interpretarla nel migliore dei modi. Sono fiducioso che tutti insieme riusciremo a dare una prospettiva a Napoli, è importante anche per tutta l’Italia”.

Oggi alle 15, a Palazzo san Giacomo, è previsto il passaggio di consegne tra l’uscente Luigi de Magistris e il neo sindaco Gaetano Manfredi.

LEGGI ANCHE: Passaggio di consegne al Comune di Napoli, ultimo post di de Magistris da sindaco: “Grazie alla città più bella del mondo”

IN SETTIMANA L’ANNUNCIO DELLA GIUNTA: SICURI DE IESU E COSENZA

“In settimana ci sarà la giunta. Non ci sono problemi”, assicura Manfredi a margine della cerimonia di proclamazione nel tribunale partenopeo.
L’ex rettore dell’Università Federico II ha fatto sapere che nella squadra di governo ci saranno sicuramente l’ex questore di Napoli Antonio De Iesu ed Edoardo Cosenza, già assessore in Regione Campania. Nessuna certezza sugli altri nomi: “la definizione della giunta – ha detto ai giornalisti – avverrà nelle prossime ore”.

Sempre a proposito delle nuove nomine nell’amministrazione comunale il neo sindaco ha aggiunto: “Purtroppo non posso fare nomine subito, non è stato approvato il bilancio consolidato. Per poter fare le nomine bisogna attendere l’insediamento del Consiglio comunale e l’approvazione del bilancio. Questo chiaramente ci creerà dei problemi organizzativi subito”.

MANFREDI A PALAZZO SAN GIACOMO: “DA OGGI SONO IL SINDACO DI TUTTI

“Io oggi sono il sindaco di tutti. È finita la campagna elettorale, è finita la propaganda. Adesso dobbiamo pensare alle cose serie, ai bisogni dei cittadini, alla concretezza delle azioni e all’unità istituzionale. Adesso abbiamo solo da lavorare, auguro a me stesso e a tutta la città di Napoli un futuro all’altezza delle aspettative di tutti i cittadini”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi dopo il passaggio di consegne a palazzo San Giacomo con l’ex primo cittadino Luigi de Magistris.

LEGGI ANCHE: Incontro Manfredi-de Magistris: “Auguro ogni bene al popolo napoletano e buon lavoro al nuovo sindaco”

Manfredi ha avuto un colloquio con l’ex Pm: “È stato un incontro molto cordiale, abbiamo ovviamente discusso del futuro della città, dell’importanza – ha aggiunto il nuovo sindaco – di dedicare ogni sforzo al bene della nostra comunità, dei napoletani e della città di Napoli”.

“Si apre una stagione di grande lavoro, di grande impegno. Le sfide che abbiamo davanti – ha proseguito l’ex ministro dell’Università – sono tante: dalla riorganizzazione della macchina amministrativa al riequilibrio dei conti del Comune, dalla necessità di affrontare quelle che sono le grandi sfide della ripartenza post Covid a quella di intercettare le risorse del Pnrr, dei fondi europei, della ripresa degli investimenti pubblici e privati”.
I nostri cittadini – ha spiegato Manfredi – ci chiedono di ripristinare condizioni di vita che siano compatibili con una grande città europea, di guardare alle necessità legate al diritto alla mobilità, al decoro urbano, alla manutenzione ordinaria, al verde pubblico e i tanti problemi sociali che chiaramente dobbiamo affrontare. Ci sarà il mio massimo impegno per fare in modo che Napoli possa essere rappresentata sia a livello nazionale che internazionale. Cercheremo di dare risposte concrete a tutti i cittadini di Napoli”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»