Genova ricorda Battiato con la sua interpretazione emozionata di De André

Franco Battiato_Imagoeconomica
Alla presentazione della Casa dei cantautori sono stati proiettati alcuni secondi di 'Amore che vieni, amore che vai' interpretata dal commosso cantante siciliano al Teatro Carlo Felice nel 2000
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – Genova ricorda Franco Battiato. E lo fa con le sue lacrime e la sua emozione nel cantare Fabrizio De André. Nel corso della presentazione dei contenuti della futura ‘Casa dei cantautori’, nell’Abbazia di San Giuliano, sono stati proiettati alcuni secondi della sua interpretazione di ‘Amore che vieni, amore che vai‘, cantata al Teatro Carlo Felice il 12 marzo 2000, nel grande concerto ‘Faber, amico fragile’, che Genova aveva dedicato al suo cantautore, con una grande folla radunata in piazza De Ferrari, a poco più di un anno dalla sua scomparsa.

La voce rotta dall’emozione aveva costretto Battiato a interrompere l’interpretazione. “Questo è il filo che li lega, l’amore che c’è nel nostro ambiente”, commenta Dori Ghezzi, vedova di De André.

LEGGI ANCHE: Battiato, l’artista geniale che ha rappresentato i mille volti della musica

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»