Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Parte una petizione online per conferire il Nobel per la Pace a Gino Strada

gino strada emergency
La raccolta firme lanciata sulla piattaforma change.org è vicina alle 3.000 adesioni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO EMILIA – È vicina alle 3.000 firme (2.984 quelle ad ora incassate) la petizione lanciata sulla piattaforma change.org per chiedere l’assegnazione del premio Nobel per la Pace di quest’anno a Gino Strada. Un’iniziativa partita ieri dalla cittadina di Reggio Emilia Fabrizia Pauletti e in breve supportata da altre persone secondo cui il medico scomparso nei giorni scorsi, fondatore di “Emergency” che dal 1994 ha curato oltre 10 milioni di feriti in Stati teatro di guerra, deve essere “ricordato e studiato nei libri di storia come fonte di ispirazione, ricchezza e stimolo per le nuove generazioni”.

La petizione punta a dare un riconoscimento anche alla ong fondata da Strada che da settembre e per i prossimi tre anni svolgerà a Reggio Emilia il suo festival nazionale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»