Diamond Platnumz fa un miliardo di visualizzazioni su Youtube, è record per l’area subsahariana

Il cantante tanzaniano ha fatto conoscere al mondo il "bongo flava": un coacervo di sonorita' tipico del suo Paese
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Gli hanno recapitato a casa una grande torta con il logo di Youtube e, sotto, una dedica inequivocabile: “Congratulazioni Simba, un miliardo di visualizzazioni”. Non poteva crederci il cantante tanzaniano Diamond Platnumz, ma gli indici della più nota piattaforma di contenuti web non mentono: la pop star nata nella regione di Dar es Salaam è il primo cantante dell’Africa subsahariana a raggiungere il miliardo di visualizzazioni su Youtube.

Un traguardo non da poco per l’artista che negli ultimi dieci anni ha fatto conoscere al mondo il “bongo flava”: un coacervo di sonorità tutto tanzaniano, che su basi di musica urban fa dialogare sonorità melodiche con la musica tradizionale taraab, nata oltre un secolo fa sull’isola di Zanzibar.

Secondo gli esperti, è difficile quantificare l’impatto economico e di notorietà della pietra miliare raggiunta dal cantante. Quello che è certo è che il numero di visualizzazioni fatte registrare da Diamond Platnumz è anche un effetto del crescente accesso alla rete per i giovani cittadini della Tanzania: a oggi il 43 per cento dei 55 milioni di tanzaniani può accedere a internet, principalmente tramite smartphone. Stando ai dati della Tanzania Communications Regulatory authority, nel 2010 solo un cittadino su dieci poteva usufruire della rete.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»