Tg Pediatria, edizione del 16 gennaio 2020

https://www.youtube.com/watch?v=TbWNCrHZhrw&feature=youtu.be DISUGUAGLIANZE, ZAMPA: APRIRE TAVOLO CON PEDIATRI SU CRITICITÀ "Le disuguaglianze territoriali riguardano tutti. Avere un disturbo che non viene compreso o
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

DISUGUAGLIANZE, ZAMPA: APRIRE TAVOLO CON PEDIATRI SU CRITICITÀ

“Le disuguaglianze territoriali riguardano tutti. Avere un disturbo che non viene compreso o trattato significa il trascinarsi di patologie o problemi una volta diventati adulti. Questa è davvero la priorità su cui investire, in primis nella ricerca, per rendersi conto di quali siano gli strumenti più efficaci”. Lo dice Sandra Zampa, sottosegretario al ministero della Salute, che propone di “aprire con i pediatri un tavolo di lavoro per valutare insieme quali siano e dove siano gli investimenti prioritari e le criticità da aggredire”.

SIP: DARE STRUMENTO ELETTRONICO A BIMBO POCHI MESI NON HA SENSO

Device e tecnologia sono utili strumenti, ma anche un pericolo. Qual è il confine? “Non ha alcun senso mettere in mano a un bambino di pochi mesi uno strumento elettronico, come il telefono, perché è solamente nocivo”. Ne parla Alberto Villani, presidente della Sip, che insieme all’IdO sta promuovendo la campagna di formazione e informazione sul ruolo del ‘pediatra sentinella educativa’.

IERACI (ASL RM1): VACCINARE I BIMBI CON CANCRO PIÙ DEGLI ALTRI

I bambini fragili “sono particolarmente a rischio e devono essere vaccinati più degli altri. Ci sono tante fake news e disinformazione su questo tema. Ma salvano la vita, ne migliorano la qualità e sicuramente permettono alla gente di stare bene, oltre che diminuire anche le spese sanitarie, sia a livello individuale che collettivo”. Entra nel merito della questione Roberto Ieraci, infettivologo e referente scientifico per le vaccinazioni dell’Asl Roma 1.

CHI È IL BAMBINO NATO DA PMA, 18 GENNAIO CORSO PER PEDIATRI

Quali sono le caratteristiche di un bambino che nasce con tecniche di fecondazione assistita? Ne parla alla Dire Teresa Mazzone, presidente del Sispe, che il 18 gennaio promuove il corso ‘Procreazione assistita: il bambino al centro’, insieme all’IdO e con il patrocinio della Sip. L’evento Ecm si svolgerà a Roma ed è destinato a psicologi, neonatologi, neuropsichiatri, pediatri, psichiatri, psicoterapeuti e ginecologi.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»