Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Dietro le quinte del ‘Data comedy show’, il nuovo programma di Rai 2

data comedy show_
Basta talk show, arriva un programma tutto basato su numeri e statistiche. E tanta ironia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Tra le prerogative del comico c’è anche quella di prendere un dato e stravolgerlo fino all’inverosimile. L’obiettivo del ‘Data Comedy Show’, il nuovo programma in onda dal 16 novembre in seconda serata su Rai 2, è quello di giocare con numeri e statistiche, testando l’intuito e l’improvvisazione di alcuni tra gli stand up comedian più brillanti della scena. A condurre il format è Francesco De Carlo che, ai microfoni della Dire, spiega: “È un ‘panel show’ con dei comici che partecipano improvvisando. Prendiamo dei dati Istat e ci giochiamo: è un modo per scherzare e capire chi siamo, quanti siamo e conoscere meglio il paese in cui viviamo”.

UN PROGRAMMA SENZA OPINIONI NÉ FAKE NEWS

In scena due squadre e una serie di round per indovinare informazioni e numeri certificati dall’Istituto nazionale di statistica così da portare in tv un programma senza opinioni né fake news e promuovere i censimenti permanenti con nuove modalità di comunicazione. In onda per otto settimane tutti i martedì, al Data Comedy Show si sfidano a colpi di battute: Francesco Arienzo, Federica Cacciola, Martina Catuzzi, Carmine Del Grosso, Daniele Fabbri, Edoardo Ferrario, Michela Giraud, Valerio Lundini, Corrado Nuzzo e Maria Di Biase, Stefano Rapone, Saverio Raimondo, Luca Ravenna e Daniele Tinti. Presente nei panni del ‘conta punti’ anche Tommaso Faoro, il comico è alle prese con un pallottoliere ma, all’occorrenza e chiamato da Francesco De Carlo, è anche battutista e tiratore libero.

“ANCHE SUI DATI STATISTICI SI PUÒ RIDERE DI GUSTO”

“I giochi sono pretesti per far uscire la voce comica dei protagonisti di puntata- spiega Faoro all’Agenzia Dire-. Pensiamo che partendo dai dati e da una cosa seria come la statistica si possa ridere di gusto”. E poi a ‘colorare’ lo show c’è il ‘rock statistico’ dei TU, il duo di Federico Leo e Sebastiano Forte che suona la sigla, fa un ironico riassunto musicale di puntata e dedica esilaranti jingle ai protagonisti delle ‘manche’. In studio anche un pool di datisti capitanati da Francesco Lancia, spetta a loro il compito di fornire approfondimenti e spiegazioni sui temi di puntata.
Data Comedy Show è prodotto da Verve Media Company per Rai 2 e vede la collaborazione dell’Istat. Il video servizio completo è su dire.it.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»