Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

La Regione Veneto lancia un’app per prenotare il vaccino anti Covid

vaccino
L'applicazione consente di fermare una data per l'immunizzazione, rimandando al portale unico regionale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VENEZIA – La Regione Veneto lancia l’app ‘Sanità km zero Ricette’, per la prenotazione del vaccino contro il Covid.

A presentarla, oggi in conferenza stampa, è il presidente della Regione Luca Zaia. L’app, disponibile sia su Apple Store che su Play Store, consente di prenotare la vaccinazione, rimandando in realtà al portale unico regionale. Una volta entrati nell’app gli utenti non devono far altro che cliccare il tasto ‘prenota la vaccinazione’, selezionare la propria Ulss di riferimento e inserire i dati richiesti. Dopodiché potranno visualizzare le disponibilità nei vari centri vaccinali e prenotare la vaccinazione.

ZAIA: “COL VACCINO È INIZIATA LA CONVIVENZA, NON TORNEREMO A CHIUDERCI IN CASA”

Le Regioni propongono che “sotto un’incidenza di 50 casi ogni 100.000 abitanti ci sia la zona bianca, con incidenza da 51 a 149 zona gialla, da 150 a 249 arancione e sopra i 250 rossa. E con un’occupazione ospedaliera del 20% delle terapie intensive e 30% dell’area medica si va in zona arancione, con il 30% delle terapie intensive o del 40% dell’area medica si va in zona rossa”. Lo spiega il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, oggi in conferenza stampa dalla sede della Protezione civile regionale a Marghera. “Le vaccinazioni ci danno un contesto epidemiologico e sanitario completamente diverso, anche se trovo ancora qualcuno che in termini di approccio pensa ancora di essere al 21 febbraio 2020″, prosegue Zaia. “Con la vaccinazione è iniziata la vera convivenza, il futuro sarà che male che vada dovremo fare il richiamo del vaccino, ma non torneremo a chiuderci in casa“, conclude.

LEGGI ANCHE: Asparagi? No, erba illegale. Sequestrata una tonnellata di canapa a Padova

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»