hamburger menu

Sda Bocconi e Huawei, al via candidature per ‘Tech with Her’

Ciclo di training per ridurre il divario di genere in mondo tecnologia

digitale_pc_lettura

ROMA – SDA Bocconi School of Management e Huawei annunciano l’apertura delle candidature per partecipare al secondo ciclo di training organizzato nell’ambito di ‘Tech with Her’, l’iniziativa che mira a ridurre il divario di genere nel mondo della tecnologia, attraverso una serie di momenti formativi accessibili gratuitamente.

Con l’intento di superare questo divario, ‘Tech with Her’ propone tre appuntamenti di formazione su alcuni degli argomenti principali che caratterizzano le cosiddette ‘professioni di domani’, dal Cloud Computing all’Intelligenza Artificiale, dalla Trasformazione Digitale alla Sicurezza Cibernetica. Il primo programma formativo rivolto a giovani studentesse si è già svolto online lo scorso marzo coinvolgendo circa 150 ragazze, tra diplomande di scuola superiore e matricole universitarie, in 8 sessioni formative che avevano l’obiettivo principale di fornire loro un primo bagaglio di conoscenze nell’ambito della cultura digitale. Al termine del training è stato rilasciato da SDA Bocconi School of Management un attestato di partecipazione a 82 tra le iscritte che avevano seguito almeno il 65% delle sessioni proposte.

Il 23 e 24 giugno si svolgerà la seconda iniziativa formativa, questa volta in presenza, che si rivolge invece a professioniste di tutte le età attualmente impiegate in una PMI italiana, con particolare attenzione ai principali settori del Made in Italy quali il manifatturiero, il turistico e l’agroalimentare.
L’obiettivo delle sessioni sarà quello di affrontare insieme alle partecipanti il tema della Trasformazione Digitale, delineando sfide e opportunità che una Piccola e Media Impresa si trova ad affrontare durante questo percorso e fornendo gli strumenti necessari per poter dare il proprio contributo individuale ai processi, ognuna nell’ambito del proprio ruolo. Anche in questo caso, al termine del training, coloro che avranno frequentato entrambi i giorni di formazione, riceveranno l’attestato di partecipazione di SDA Bocconi School of Management.

“La trasformazione digitale delle PMI può incidere positivamente sia sulla loro produttività che sulla loro crescita dimensionale contribuendo così anche a far prosperare l’economia nazionale, dal momento che esse rappresentano oltre il 40% del fatturato nazionale- ha dichiarato Greta Nasi, direttore scientifico dell’iniziativa- In Italia sono sempre più numerose le donne nel mondo dell’imprenditoria e delle start-up e credo che una guida al femminile di questi processi di sviluppo e trasformazione delle nostre PMI possa creare un effetto moltiplicatore coinvolgendo in futuro sempre più donne in grado di promuovere l’innovazione digitale e l’uso della tecnologia al servizio del Made in Italy”.

“Le PMI sono la spina dorsale dell’economia italiana e pertanto sono al centro della strategia industriale del Paese- ha dichiarato Wilson Wang, CEO di Huawei Italia- Purtroppo però c’è ancora un grande divario tra queste imprese e quelle di grandi dimensioni in termini di maturità digitale, competenze e tecnologie. Con questa iniziativa, insieme a SDA Bocconi, intendiamo fornire alle donne che lavorano nelle PMI gli strumenti per diventare protagoniste della trasformazione digitale delle loro aziende, con il duplice obiettivo di ridurre il divario di genere in ambito tecnologico da un lato e di accrescere la competitività delle PMI italiane dall’altro”.

Per partecipare al secondo training, che si terrà dal 23 al 24 giugno presso il Campus di SDA Bocconi School of Management, è possibile candidarsi al seguente link https://www.sdabocconi.it/en/tech-with-her#second_initiative. Le candidature resteranno aperte fino al 28 maggio. In seguito ad un periodo dedicato alla selezione delle partecipanti, il 6 giugno verrà comunicata la selezione delle candidate ammesse a partecipare all’iniziativa.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-12T12:30:33+02:00