fbpx

Tg Cultura, edizione del 12 marzo 2020

L’EMERGENZA CORONAVIRUS COSTRINGE A CHIUDERE I LUOGHI DELLA CULTURA

Chiusi cinema, teatri, concerti, musei, biblioteche e parchi archeologici. L’ora X per i luoghi della cultura di tutta Italia è scattata domenica 8 marzo con l’entrata in vigore del decreto della Presidenza del consiglio dei ministri. “Una scelta necessaria e dolorosa”, ha detto il ministro per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, presa per contrastare l’emergenza Coronavirus. Il ministro ha chiesto “alle tv di programmare musica, teatro, cinema, arte e a tutti gli operatori culturali di usare al massimo i loro social e siti”.

IL MONDO DELLE IMPRESE CULTURALI CHIEDE SOSTEGNO AL MINISTERO

Estensione degli ammortizzatori sociali, rinvio dei pagamenti contributivi e indennizzi per mostre ed esposizioni sospese. Colpito “più di altri” dall’emergenza Coronavirus, il mondo delle imprese culturali si unisce e chiede sostegno al ministro dei Beni e delle Attività culturali e del turismo, Dario Franceschini. In una lettera, Federculture, Coopculture e Confindustria Cultura invocano interventi urgenti e strutturali da tradurre, finita la crisi, in un programma efficace di azioni di rilancio a livello nazionale e declinabile anche nelle diverse regioni.

DA FIORELLO AGLI UFFIZI, VOLA LA CAMPAGNA SOCIAL#IORESTOACASA

Artisti, musicisti, cantanti, attori e attrici e anche scrittori. E poi musei, parchi archeologici e teatri. Il mondo della cultura si mobilita e abbraccia la campagna #iorestoacasa, nata sui social network per invitare tutti, ragazzi e ragazze in primis, a limitare gli spostamenti e bloccare i contagi di Coronavirus. Da Fiorello agli Uffizi, da Elodie al Colosseo, l’appello è trasversale e tramite Facebook, Twitter e Instagram si traduce in minishow, tour virtuali alla scoperta delle collezioni d’arte e maratone di lettura, tra grandi classici e fumetti.

VENERDÌ ‘L’ITALIA CHIAMÒ’, 18 ORE IN LIVE STREAMING CONTRO IL CORONAVIRUS

Protagonisti del mondo della cultura, della scienza, dell’economia, dell’innovazione. Voci e volti della radio e della tv. Attori, scrittori, cantanti, scienziati. Tutti uniti in un grande live streaming per raccontare al mondo come reagisce il nostro Paese davanti all’emergenza Coronavirus. È l’Italia chiamò, la maratona solidale di 18 ore che prendera’ vita venerdi’ 13 marzo dalle 6 alle 24 su litaliachiamo2020.it, su YouTube e su centinaia di altri siti di news e di emittenti che metteranno a disposizione le proprie frequenze e i propri spazi. Prevista anche una raccolta fondi destinata ai reparti di terapia intensiva maggiormente stressati dall’emergenza.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

12 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»