Nave quarantena al porto di Gioia Tauro, Santelli: “Accolto il nostro grido d’allarme”

Dopo i primi migranti sbarcati in Calabria, la governatrice Jole Santelli aveva richiesto al governo una nave per la quarantena dei soggetti positivi al Covid-19
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

REGGIO CALABRIA – “L’impresa Grandi Navi Veloci si e’ aggiudicata il servizio di noleggio di unita’ navali per l’assistenza alloggiativa logistica e la sorveglianza sanitaria dei migranti soccorsi in mare o giunti sul territorio nazionale in modo autonomo e, entro 24 ore da ieri, dovra’ condurre la motonave Gnv Aurelia nel porto di Gioia Tauro”. Cosi’ la governatrice della Calabria Jole Santelli in merito alla comunicazione avuta dal capo dipartimento per le Liberta’ civili e l’immigrazione del ministero dell’Interno Michele di Bari.
Santelli, dopo i primi migranti sbarcati in Calabria, aveva richiesto al governo una nave per la quarantena dei soggetti positivi al Covid-19.

“Il nostro grido d’allarme ha trovato risposta positiva nel governo – evidenzia Santelli – pur se l’emergenza ancora grave e preoccupante richiede il massimo della vigilanza da parte degli organi preposti. Questa e’ l’unica soluzione che consentira’ di evitare gravi pericoli per la salute della popolazione calabrese”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

11 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»