fbpx

Tg Lazio, edizione del 11 febbraio 2020

ROMA, SMANTELLATA ASSOCIAZIONE EX BANDA MAGLIANA: 38 ARRESTI

E’ di 38 arresti, tra i quali Salvatore Nicitra, uno degli ex boss della Banda della Magliana, il bilancio di una maxi-operazione dei Carabinieri che hanno smantellato un’associazione per delinquere che aveva assunto il controllo, con modalità mafiose, della distribuzione e gestione delle apparecchiature per il gioco d’azzardo a Roma Nord. Contestualmente, i Carabinieri hanno anche sequestrato beni mobili e immobili per circa 15 milioni di euro. Le indagini hanno inoltre consentito di fare luce su 5 omicidi irrisolti avvenuti nel quartiere di Primavalle alla fine degli anni ’80.

CORONAVIRUS, SPALLANZANI: LIEVE MIGLIORAMENTO PER COPPIA CINESI

Sono in lieve miglioramento le condizioni di salute della coppia di cittadini cinesi positivi al Coronavirus, ricoverati nella terapia intensiva dell’Istituto per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani. Secondo l’ultimo bollettino medico “il paziente maschio presenta una riduzione del supporto respiratorio”. In totale, sono tredici i pazienti ricoverati, tra i quali il cittadino italiano trasferito dalla struttura militare della Cecchignola, che continua ad essere in buone condizioni generali.

ZINGARETTI: AL VIA 49 PROGETTI PER VALORIZZARE 247 LUOGHI CULTURA

La Regione Lazio finanzierà, con oltre 23 milioni di euro, progetti di innovazione tecnologica per la valorizzazione e lo sviluppo dei beni culturali. Nella prima fase, ha spiegato il governatore, Nicola Zingaretti, durante la presentazione di un bando ad hoc, saranno sostenuti 49 progetti che hanno l’obiettivo di valorizzare 247 luoghi della cultura: parchi archeologici, ville, palazzi, musei, archivi e biblioteche. “Nel Lazio dimostriamo che con la cultura si può creare lavoro- ha sottolineato Zingaretti- Siamo una potenza economica mondiale, il nostro Pil è superiore a quello dell’Ungheria o della Grecia. Ringrazio i ministri Franceschini e Manfredi per il sostegno”.

ROMA, PER MANUTENZIONE SCUOLE GENITORI DIVENTANO VOLONTARI

Le scuole capitoline aprono ai volontari, nel caso specifico ai genitori degli studenti. A loro il compito di portare avanti i lavori di manutenzione, come la pittura delle pareti, la sistemazione e la pulizia degli ambienti e delle aule, la potatura delle aree verdi. A rendere possibile una pratica di cui si parlava da anni ma che ancora non aveva visto la luce, è il nuovo regolamento approvato oggi in commissione capitolina Scuola. “Da tempo i genitori ci chiedevano questo intervento – ha detto la presidente, Teresa Zotta – Ma ci tengo a sottolineare che non si sostituiranno all’amministrazione”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

11 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»