hamburger menu

La Camera approva la proposta di legge sul fine vita, ora passa al Senato

Con 253 voti a favore, 117 contrari e un'astensione

10-03-2022 19:03
eutanasia_fine_vita
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “Con 253 voti a favore, 117 contrari e un’astensione è stato approvato alla Camera dei Deputati il disegno di legge per la morte medicalmente assistita. Sebbene si tratti di un testo ancora non pienamente soddisfacente, siamo convinti che questa approvazione, dopo anni di silenzio, sia finalmente il segno che il Parlamento provi ad assumersi le proprie responsabilità”. Con queste parole l’Associazione Luca Coscioni commenta in un post su Facebook l’approvazione alla Camera del disegno di legge sul fine vita.

LEGGI ANCHE: Amato: “Ecco perché referendum eutanasia e cannabis sono inammissibili”

“Non sarebbe mai accaduto senza il coraggio di persone come Piergiorgio Welby, Fabiano Antoniani e Davide Trentini, che resero pubblica la loro scelta, senza le disobbedienze civili e senza 1.240.000 persone che hanno firmato il referendum per la legalizzazione dell’eutanasia attiva facendo emergere una profonda consapevolezza e volontà popolare. Non ci facciamo però illusioni. Siamo consapevoli della difficoltà che rappresenta il passaggio al Senato, inclusa la possibilità di affossamento, nonché dei limiti del testo approvato alla Camera, che nella versione attuale esclude i pazienti “non tenuti in vita da trattamenti di sostegno vitale” come, ad esempio, molto malati di cancro terminali. Adesso è necessario che la legge sia al più presto calendarizzata al Senato, e che vengano superate le discriminazioni previste dal testo approvato alla Camera- prosegue l’Associazione-. Per questo ci mobiliteremo nelle strade e piazze italiane dall’8 al 10 aprile. Ci appelliamo ai Gruppi parlamentari che hanno votato a favore perché iscrivano immediatamente all’ordine del giorno la legge, in modo da accelerare il necessario processo migliorativo di un testo che riprende quanto sancito dalla Consulta, rispondendo all’invito di tutelare le persone più fragili e -aggiungiamo noi sulla base dell’esperienza quotidiana dell’Associazione -non si discrimini chi non rientri nelle condizioni previste dal testo uscito dalla Camera oggi. In ogni caso, noi continueremo le azioni di disobbedienza civile in aiuto a quelle persone gravemente malate che rimangono escluse dal diritto di scegliere sulla propria vita”.

FICO: “DALLA CAMERA PASSO FONDAMENTALE”

“La Camera dei deputati ha approvato la legge sul fine vita che ora passa al Senato. Un passo fondamentale per un provvedimento che il Paese attende e su cui siamo già in ritardo. Il Parlamento deve assumersi le proprie responsabilità affrontando anche i temi etici e dando risposte ai cittadini”. Così il presidente della Camera Roberto Fico.

M5S: “CAMERA APPROVA PDL, PASSO IMPORTANTE PER BATTAGLIA CIVILTÀ”

“L’approvazione alla Camera della proposta di legge sulla morte medicalmente assistita rappresenta una prima, concreta risposta alle richieste che i cittadini avanzano ormai da tanto tempo”. E’ quanto affermato, in una nota, dalle deputate e dai deputati del Movimento 5 Stelle in commissione Giustizia, commentando l’ok della Camera all’articolo 2 della proposta di legge sul fine vita.

“Quella sul ‘fine vita’ è una battaglia di civiltà sulla quale il Movimento 5 Stelle ha dimostrato grande impegno e dedizione, contribuendo all’approvazione di un testo equilibrato e realmente capace di offrire risposte importanti a quelle persone che vogliono porre fine alle proprie sofferenze con dignità. Il provvedimento passerà al vaglio del Senato e il nostro auspicio è che possa presto essere approvato in via definitiva e diventare legge; una legge che vada a colmare il vuoto normativo segnalato dalla Corte Costituzionale, nell’interesse di tutti gli italiani”.

BOLDRINI: “BENE APPROVAZIONE LEGGE, RISPOSTA ATTESA DA ANNI”

“Bene l’approvazione della legge sul suicidio assistito. Importante che il Parlamento si sia pronunciato sul fine vita che da anni attende risposta normativa. Il diritto alla vita sia compatibile con il diritto di chi, in condizioni di estrema sofferenza, chiede di morire”.
Lo scrive su Twitter Laura Boldrini, deputata del Pd e Presidente del Comitato della Camera sui diritti umani nel mondo.

MALPEZZI: “DALLA CAMERA SEGNALE IMPORTANTE SUI DIRITTI”

“Con il via libera della Camera alla legge sul fine vita si dà un segnale importantissimo in tema di diritti e dignità della persona. Al Senato faremo la nostra parte per dare al Paese questa legge di civiltà”. Così su Twitter la presidente dei senatori del Pd Simona Malpezzi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-03-10T19:03:06+02:00

Ti potrebbe interessare: