Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | Domiciliari per un 76enne di Reggio Calabria che aveva del tritolo nel suo terreno

I militari dell'Arma hanno rivenuto anche una miccia a lenta combustione e 12 detonatori in pessimo stato di conservazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – I carabinieri della stazione di Platì (Reggio Calabria) hanno arrestato un uomo accusato di detenzione illegale di esplosivi. I militari dell’Arma hanno rivenuto in un terreno di sua proprietà circa 180 grammi di tritolo ad alto potenziale di provenienza militare non reperibile in commercio, miccia a lenta combustione e 12 detonatori in pessimo stato di conservazione, altamente pericolosi. Materiale che, se assemblato, avrebbe avuto un potenziale micidiale.

L’intervento successivo degli artificieri del comando provinciale di Reggio Calabria ha messo in sicurezza il materiale reperito in attesa della successiva distruzione disposta dall’Autorità giudiziaria.

L’arrestato, un 76enne di Platì, in attesa di udienza di convalida, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»