Elezioni Roma, Bernaudo: “Penoso balletto dei partiti sul rinvio del voto”

andrea bernaudo
Liberisti Italiani domani "presenterà la sua squadra di candidati per liberare Roma dal giogo dei partiti, dal Comune imprenditore e dalle municipalizzate decotte"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Tecnicamente da metà aprile a metà giugno a Roma si può votare, ma continuiamo ad assistere a un balletto penoso dei partiti che, utilizzando la scusa della pandemia, non sanno se rinviare o meno le elezioni amministrative. Mentre perdono tempo a mettersi d’accordo su come spartirsi ministeri, città e Regioni, Liberisti Italiani domani presenterà la sua squadra di candidati per liberare Roma dal giogo dei partiti, dal Comune imprenditore e dalle municipalizzate decotte. A mettere in campo le proprie competenze al servizio della città ci saranno esponenti di primo piano delle professioni, dell’impresa e della società civile di Roma pronti a lanciare un appello al centrodestra, il nostro alveo naturale, affinchè si possa lavorare insieme sul programma a partire dalle liberalizzazioni di tutti i servizi pubblici”. Lo afferma in una nota Andrea Bernaudo, presidente del Movimento Liberisti Italiani e candidato sindaco a Roma.

LEGGI ANCHE: Roma, Bernaudo lancia affissioni da candidato sindaco: “Riprendiamoci il diritto di sognare”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»