Tg Politico, edizione del 8 aprile 2019

https://www.youtube.com/watch?v=zG9HZPtm0gk&feature=youtu.be BANCHE, RIMBORSI AI REDDITI SOTTO 35MILA EURO  Via libera alla proposta del governo per gli indennizzi dei truffati delle banche. Solo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BANCHE, RIMBORSI AI REDDITI SOTTO 35MILA EURO 

Via libera alla proposta del governo per gli indennizzi dei truffati delle banche. Solo due associazioni, venete, dicono no al decreto illustrato a palazzo Chigi dal premier Giuseppe Conte e dal ministro dell’Economia Giovanni Tria. Passa quindi il rimborso automatico per chi ha un imponibile 2018 entro i 35 mila euro o un patrimonio mobiliare massimo di 100.000 euro. Il provvedimento sarà domani in Consiglio dei ministri.

SALVINI E I SOVRANISTI EUROPEI: NON SIAMO NOSTALGICI

I sovranisti europei “non sono nostalgici, estremisti o reduci”. Matteo Salvini apre la campagna elettorale per le europee a Milano insieme agli alleati sovranisti provienti dal resto del continente. Ci sono Alternativa per la Germania, Veri Finlandesi e Partito del Popolo danese. “La discussione su fascisti e comunisti non interessa ai 500 milioni di cittadini europei- dice- noi vogliamo portare nuova linfa in Europa- dice- così com’è è un incubo”.

EUROPEE, ECCO I SIMBOLI DEI PARTITI 

Sono stati presentati al Viminale i simboli dei partiti che correranno per le elezioni europee del 26 maggio. Una cinquantina di contrassegni. Ci sono ovviamente i partiti maggiori. Accanto a loro un po’ di nostalgia, col ritorno del Pci falce e martello e lo scudo crociato della vecchia Dc. Ce n’è per tutti i gusti: il Partito internettiano, il Movimento La Catena, il Partito Pirata, i forconi, i Poeti d’azione, gli Esseritari, i gilet arancioni e i Leoni d’Italia.

DOMANI LE ELEZIONI POLITICHE IN ISRAELE 

Domani in Israele si vota per rinnovare la Knesset, il Parlamento unicamerale israeliano. Urne aperte dalle 7 alle 21 circa 6 milioni gli elettori. I conservatori schierano il premier uscente Benjamin Netanyahu, indietro nei sondaggi e con 3 capi d’accusa per frode e corruzione. In caso di vittoria, ha promesso, anetterra’ parte dei territori della Cisgiordania. Lo sfidante è Benny Gantz, leader della lista centrista in corsa per strappare la premiership al numero uno del Likud.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»