Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Baldassarre: “Dopo Total ci aspetta la partita più importante con Eni”

È quanto afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata dopo la seduta consiliare di ieri sul tema del petrolio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

POTENZA – “Il grande cambiamento che tutti i lucani si aspettavano dal nuovo governo della Regione Basilicata, e dalla nuova stagione politica che si è aperta con la vittoria del centrodestra, si sta pian piano manifestando”. È quanto afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata, Vincenzo Baldassarre (Idea) all’indomani della seduta consiliare dedicata al tema del petrolio e alle rinegoziazioni in corso con Eni e Total.

“Alla guida del presidente Bardi, così come è stato reso noto ieri nel corso del Consiglio regionale straordinario sugli accordi con le compagnie petrolifere – afferma Baldassarre – la Regione Basilicata ha incassato una prima grande vittoria, ridiscutendo con la Total gli accordi blindati stabiliti nel 2006, e riuscendo ad ottenere per la Basilicata circa 1 miliardo di euro, in venti anni, di compensazioni ambientali, oltre a quello che sarà il gettito delle royalties”.

Per il vicepresidente del Consiglio regionale “ora ci aspetta di portare a casa la partita più importante: quella con l’Eni, chiudendo anche con la compagnia di Stato un accordo che favorisca non soltanto compensazioni ambientali che devono essere notevolmente superiori rispetto al passato, ma anche accordi relativi a politiche di sviluppo e sostegno all’occupazione locale”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»