Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Maestri di sci in Vda riuniti in assemblea. Guichardaz: “Siate attenti a sicurezza”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(DIRE – Notiziario Turismo e Sport) Aosta, 5 dic. – “Dobbiamo ripartire con le dovute cautele. Abbiamo avuto una riunioni anche con il questore, dobbiamo fare squadra e aiutarci l’un l’altro per rispettare le regole”. Lo ha detto Beppe Cuc, presidente dell’Associazione valdostana dei maestri di sci e del Collegio nazionale dei maestri, aprendo l’assemblea annuale dell’associazione al teatro Splendor di Aosta, tornata in presenza dopo un anno. “Dobbiamo spiegare che lo sci si può praticare e si può praticare in sicurezza – ha aggiunto Cuc – Per noi vuol dire tornare a lavorare. Per tanti di noi fare il maestro di sci è un momento di sostegno dal punto di vista economico importante”.


Cuc ha chiuso il suo intervento rivolgendosi ai neo maestri, tutti poco più che ventenni: “Vi chiedo di essere prudenti. Se ci sono condizioni difficili, rinunciare non vuol dire essere scarsi, ma essere consapevoli ed essere più professionisti di altri. In questi ultimi anni abbiamo assistito a degli incidenti che si sarebbero potuti evitare”.


All’incontro ha partecipato anche l’assessore regionale al Turismo e allo Sport, Jean-Pierre Guichardaz: “Voi siete importantissimi per noi anche per la sicurezza: siete quelli che portano per mano i turisti, che ci evitano di riempire il nostro ospedale di infortunati – ha detto – Siamo qui dopo un periodo schifoso, possiamo dircelo, perché il maledetto Covid ha annullato in maniera drammatica lo scorso inverno, un periodo fondamentale per noi in Valle d’Aosta perché oltre il 70% della nostra economia turistica si gioca sull’inverno”.
Guichardaz ha concluso con un appello ai non vaccinati: “C’è ancora chi non crede nei vaccini, ma è l’unico strumento che abbiamo per uscire da questa situazione”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»