Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Trattamenti del viso in crescita in Italia

donna pixabay
Nei due anni dominati dal Covid-19 aumentano le richieste di ritocchi estetici. I filler con acido ialuronico ed il botox in aumento tra i più giovani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

La crescita degli interventi estetici nel corso degli ultimi 10 anni è sempre stato in costante crescita. Il numero totale dei nuovi interventi è aumentato di circa il 10% annuo picchi di oltre il 30% in alcuni settori bene specifici. La pandemia di Covid-19 ha cambiato certamente il modo di vivere ma ha anche, inaspettatamente, fatto aumentare la voglia di prendersi cura di sé stessi, sia tra gli uomini che tra le donne. Difatti, secondo gli ultimi dati diffusi dalle associazioni di categoria, l’aumento degli interventi estetici è superiore al 20%.

In testa alle richieste i filler per le labbra, con oltre il 40% di trattamenti in più rispetto alla scorsa rilevazione, seguite da filler sul terzo medio del volto, gli occhi e la fronte. Rispetto al passato, inoltre, quando a richiedere gli interventi erano principalmente giovani donne tra i 30 ed i 40 anni, sono sempre più i giovani fino a 20 anni e gli uomini a richiedere trattamenti di medicina estetica. Quest’ultimi sono attirati dalle nuove prospettive aperte dalla medicina estetica nella cura della calvizie androgenetica oltre che dei già citati “ritocchi” al viso.

La crescita dei trattamenti medico-estetici sottolinea l’importanza che ha assunto il benessere psicofisico per gli individui chiamati a misurarsi in una società sempre più esigente. I social e le nuove tecnologie hanno avvicinato l’utente finale al mondo accorciando le distanze e permettendo alla comunicazione di affermarsi sotto ogni punto di vista. La comunicazione visiva è quella che maggiormente domina la nostra epoca con la perfezione del corpo da raggiungere ad ogni costo.

Se la perfezione chiama, i trattamenti estetici del viso rispondono. I dati diffusi dall’ASAPS (American Society for Aesthetic Plastic Surgery) mostrano come la ricerca della perfezione del viso con filler con acido ialuronico e botox siano i principali interventi richiesti da tutte le fasce d’età. Le ragioni risiedono sia nella scarsa invasività degli interventi che nel prezzo sempre più accessibile anche ai più giovani. I filler offrono dei risultati immediati, duraturi e sicuri. Non espongono a rischi per la salute e possono essere effettuati in pochi minuti in ambulatorio medico senza alcuna anestesia.

I filler per il viso hanno come obiettivo eliminare le rughe, correggere le rughe d’espressione o limitare la contrazione muscolare che genera sulla superfice cutanea le rughe. Sono utilizzati, inoltre, per correggere il profilo nasale (rinofiller) e per migliorare la salute cellulare della pelle. L’insieme di questi trattamenti è pari al numero di tutti gli altri trattamenti e interventi di medicina e chirurgia estetica. Se si prendono in considerazione anche il peeling chimico ed i trattamenti per l’idratazione del viso si raggiungono percentuali che superano il 50% del totale.

Oltre al viso, l’intervento più richiesto in entrambi i sessi è la liposuzione. Negli uomini l’obiettivo è ridurre il grasso addominale mentre per le donne cosce, fianchi e glutei. Nella liposuzione vanno ricondotti tutti quegli interventi di liposcultura e laserlipolisi che sono in fase di rapida diffusione, hanno minori rischi e sono meno invasive. In netta crescita il lipofilling, una soluzione tecnica che permette di sfruttare le peculiarità del filler utilizzando il grasso autologo, privo di rischi e con una durata maggiore rispetto ai filler tradizionali.

Il seno è un’altra zona del corpo che richiama l’attenzione dei trattamenti di medicina estetica. Nelle donne l’aumento del seno con mastoplastica additiva o lipofilling del seno è ormai una prassi consolidata. Negli uomini gli interventi del seno sono riduttivi ovvero per correggere difetti estetici di vario genere, principalmente dovuti a ginecomastia.

Tra gli interventi più richiesti, inoltre, sono da annoverarsi la blefaroplastica e la rinoplastica. Entrambi interventi al volto, la rinoplastica è finalizzata alla correzione del profilo estetico del naso mentre la blefaroplastica corregge gli inestetismi intorno agli occhi. La rinoplastica, nonostante le innovazioni tecnologiche, conserva ancora una certa invasività sebbene consenta risultati decisamente migliori rispetto al passato.

La nuova frontiera della medicina estetica potrebbe essere rappresentata dalle innovazioni nel campo della biorivitalizzazione e della rigenerazione dei tessuti. In questo campo i risultati migliori si sono registrati nella stimolazione della cute e per il contrasto dell’alopecia androgenetica. La ricerca dell’eterna giovinezza da argomento letterario per avventurieri diventa sempre più una realtà grazie alla medicina e alla tecnologia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»