hamburger menu

Troppi accessi al Cardarelli di Napoli, medici del pronto soccorso annunciano dimissioni

Fp-Cgil: "Struttura già decimata da fughe, almeno ottanta i medici andati via negli ultimi anni"

04/05/2022
ospedale_dottore_cure-min

NAPOLI – Dopo il boom di accessi registrato all’ospedale Cardarelli di Napoli negli ultimi giorni, una ventina di medici del pronto soccorso ha scritto e protocollato una lettera di dimissioni. “Il loro – ha confermato alla Dire Pino Visone, delegato aziendale Cardarelli della Fp-Cgil – è stato un atto di dignità compiuto da medici che non sono più in grado di svolgere il loro ruolo. Le dimissioni vengono tutte da medici del pronto soccorso del Cardarelli, già decimato dalle fughe. Almeno 80 medici sono andati via dal pronto soccorso del Cardarelli in pochissimi anni. E gli altri pronti soccorso della città sono tutti depotenziati o chiusi”.

Quella della Fp Cgil è un’azione provocatoria, che nasce con l’intento di accendere i riflettori su una situazione di difficoltà che si trascina da tempo. “I medici – ha spiegato il delegato aziendale della Fp-Cgil – non sono più in grado di garantire lo svolgimento del lavoro per il quale sono stati assunti”. Per risolvere le criticità, la direzione strategica ha annunciato azioni per favorire il trasferimento di pazienti verso altre strutture del territorio. “Siamo consapevoli del grande impegno dell’azienda, però spostare i pazienti stasera – ha commentato Visone – non risolve il problema. Li spostiamo stasera, e domani?”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-04T18:26:26+02:00