In Tanzania un resort in bancarotta diventa un ostello per studenti

Le attuali restrizioni ai viaggi, nonché la crisi globale, che riducono la disponibilità economica delle persone a concedersi una vacanza, hanno messo in ginocchio il settore turistico
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Trasformare la crisi in un’opportunità: in molti hanno proposto questa filosofia in tempo di pandemia, e un resort a cinque stelle in Tanzania ha deciso di farla sua accettando di compensare l’assenza di turisti trasformando la struttura in un ostello per studenti. Il Ngurdoto Mountain Lodge è un rinomato hotel di Arusha, nel nord-est del Paese, tra le località più gettonate per i visitatori di tutto il mondo dato che è poco distante dal Parco nazionale del Serengeti e da altre importanti attrazioni naturali. A rendere famoso l’albergo – che dal 2003 ha ospitato importanti meeting internazionali – è anche la sua architettura, che dovrebbe richiamare lo stile del palazzo che l’ex presidente della Repubblica democratica del Congo, Mobutu Sese Seko si fece costruire a Gbadolite, nel cuore della foresta, oggi in rovina.

Le attuali restrizioni ai viaggi, nonché la crisi globale, che riducono la disponibilità economica delle persone a concedersi una vacanza, hanno messo in ginocchio il settore turistico. E questo angolo di paradiso a cinque stelle non è stato risparmiato. La direzione, vicina alla bancarotta, ha così accettato di affittare la struttura alla Arusha Institute of Accountancy, un’università locale che per l’anno in corso ha dichiarato di essere stata invece “sommersa di nuove iscrizioni”. Ogni studente pagherà l’equivalente di circa 165 euro all’anno e potrà pernottare in una delle 300 camere da letto dell’albergo, molte delle quali sono state riadattate per diventare delle doppie. Resta da chiedersi che ne sarà delle sette suite presidenziali e se agli studenti sarà concesso un tuffo nella super-piscina che caratterizza le foto dell’hotel sui depliant di viaggio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»