hamburger menu

Si lancia dal Monte Cimone e scompare: base jumper trovato senza vita

Il corpo è stato trovato questa mattina in un canale sassoso, coperto dal paracadute di emergenza, che potrebbe essersi aperto per l’impatto

base jumper monte cimone

TRIESTE – L’elicottero della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia ha individuato questa mattina il corpo senza vita del base jumper scomparso ieri sul versante meridionale di Monte Cimone vicino a Sella Nevea (Udine), fa sapere una nota della Centro nazionale del Soccorso alpino e speleologico.

Due tecnici del Soccorso alpino di Moggio udinese e due militari della Guardia di finanza, calati per settanta metri con il gancio baricentrico sul fianco ripido del monte, hanno poi raggiunto il corpo a piedi, a quota 2.050 metri, circa 300 metri sotto la cima dalla quale lo sportivo si sarebbe lanciato. Il corpo si trovava in un canale sassoso, coperto dal paracadute di emergenza, che potrebbe anche essersi aperto per l’impatto con le rocce. Non sono stati trovati i documenti dello sportivo, si sa che il base jumper ha 35 anni, altre informazioni sono in mano alla Guardia di finanza di Sella Nevea. Da informazioni ufficiose, conclude la nota, sembra trattarsi di un cittadino australiano.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-03T15:21:06+02:00