NEWS:

Tg Politico Parlamentare, edizione del 2 ottobre 2023

Si parla del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Piano nazionale di ripresa e resilienza

Pubblicato:02-10-2023 17:02
Ultimo aggiornamento:02-10-2023 17:02
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

MIGRANTI, MELONI CONTRO LE TOGHE: AIUTANO ILLEGALI

La premier Giorgia Meloni attacca la magistratura. La presidente del Consiglio si scaglia contro la sentenza del giudice di Catania che ha liberato quattro tunisini rinchiusi nel Centro per le espulsioni di Pozzallo. “Sono rimasta basita” dice Meloni su Facebook, “con motivazioni incredibili è stato rimesso in libertà un immigrato già destinatario di un provvedimento di espulsione”, aggiunge. Secondo la premier “un pezzo di Italia fa tutto il possibile per favorire l’immigrazione illegale”.
L’Anm di Catania risponde respingendo “con sdegno le accuse” rivolte alla giudice Iolanda Apostolico ed esprime “una posizione ferma e rigorosa a tutela della collega”. Interviene anche la segretaria del Partito democratico Elly Schlein: “Giorgia Meloni la smetta di cercare un nemico al giorno per nascondere le proprie responsabilità- dice- è la destra che scrive leggi palesemente incostituzionali e poi se la prende con i giudici che fanno il loro lavoro”.

MATTARELLA: LA SANITÀ PUBBLICA VA DIFESA

Il Servizio sanitario nazionale “è un patrimonio prezioso da difendere e adeguare”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel corso del suo intervento al Festival delle regioni a Torino. Il capo dello Stato sottolinea poi l’importanza di bilanciare l’unità del Paese con quella dell’Unione europea: “Un ambito sempre più fondamentale per il futuro dell’Italia”, sottolinea Mattarella. Il presidente ricorda che “la Costituzione si ispira al principio e al valore delle autonomie, le riconosce e le promuove”, ma “la Repubblica è una e indivisibile”, continua Mattarella. Le Regioni, evidenzia, “sono l’asse portante, la colonna vertebrale del nostro Paese” che ha ricchezze e problemi, perciò, conclude il Capo dello Stato, “i divari vanno colmati”.

PNRR, FITTO: OBIETTIVI QUINTA RATA ENTRO L’ANNO

Il governo punta a centrare gli obiettivi della quinta rata del Piano nazionale di ripresa e resilienza entro dicembre. Il ministro degli Affari europei Raffaele Fitto ricorda che la terza rata del Pnrr ha completato il suo iter e nei prossimi giorni sarà materialmente erogata e incassata dall’Italia. Per quanto riguarda la quarta rata, continua, l’esecutivo ha cambiato 11 obiettivi su 28 e spera di ottenere il pagamento sempre a dicembre. L’altro fronte su cui è impegnato il governo è legato alla rimodulazione complessiva del piano: “Siamo in un confronto costante con la Commissione europea- spiega Fitto- e speriamo di chiudere anche questo entro l’anno”.


FESTA DEI NONNI, “SALVANO I BILANCI DELLE FAMIGLIE”

In più di una famiglia italiana su tre sono i nonni a salvare il bilancio domestico messo a rischio dall’inflazione, direttamente con un aiuto economico, badando ai figli al posto delle babysitter o dando una mano all’attività lavorativa. E’ quanto emerge da un rapporto della Coldiretti diffuso oggi in occasione della Festa dei nonni, ricorrenza ricordata anche dal presidente della Camera Lorenzo Fontana. “I nonni hanno sempre un posto speciale nel nostro cuore”, sottolinea il numero uno di Montecitorio. “Non ci dimenticheremo di voi”, aggiunge Antonio Tajani, ministro degli Esteri e segretario di Forza Italia che spinge per l’aumento delle pensioni minime in manovra.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy