In Giappone tornano casi Covid, ma governo esclude nuovo stato emergenza

Le aree di Tokyo e Fukuoka hanno registrato un aumento di casi, ma la task force che gestisce l'emergenza è sicura che sia tutto sotto controllo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

FUKUOKA – “Il governo non ha in programma di porre nuovamente in stato di emergenza Tokyo e Fukuoka, nonostante le due aree abbiano visto aumentare il numero di casi di infezione da coronavirus negli ultimi giorni”: lo ha dichiarato il ministro dello Sviluppo economico Yasutoshi Nishimura. Nishimura, che è anche responsabile della task force delegata dal governo ad affrontare le emergenze connesse alla pandemia, ha affermato di non aspettarsi un brusco aumento di casi man mano che le attività riprenderanno regolarmente.

“Non siamo arrivati a una fase di ripristino dello stato di emergenza. Molte delle nuove infezioni sono state contratte negli ospedali e le linee di diffusione sono state già tracciate e isolate”, ha aggiunto il ministro in conferenza stampa.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, strade giapponesi affollate dopo la revoca dello stato di emergenza

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

1 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»