Di Maio: “Non tiriamo a campare, manovra contro i potenti”

ROMA – “Un messaggio per tutti gli italiani da Bruxelles! Nessuno ci impedirà di fare la Manovra del Popolo”. Lo scrive su facebook il vicepremier e ministro Luigi Di Maio. E aggiunge: “Il M5s voterà manovre coraggiose, voterà una nota di aggiornamento del Def coraggiosa”. 

Leggi anche: Oggi il Governo decide sulla manovra, Di Maio vuole deficit oltre 2%

“Manovra contro i potenti”

“Vogliamo fare una manovra del popolo, non più una manovra che favorisce i potenti”, dichiara ancora Di Maio a Bruxelles. “Questa- prosegue Di Maio- è la prima legge del bilancio, il primo documento economico e finanziario che comincerà a lottare contro i potentati che in questi anni hanno mangiato sulla pelle dei cittadini italiani e comincerà a recuperare risorse per investire, sviluppare la ricerca economica dell’Italia e soprattutto ripristinare i diritti sociali”. Tra i diritti sociali Di Maio parla di “diritto di andare in pensione superando la Fornero, il diritto di trovare un lavoro con il reddito di cittadinanza, il diritto ad una pensione sopra la soglia di povertà con la pensione di cittadinanza e il diritto ad avere meno tasse con il sistema di flat tax”.

“Non tutto subito, ma molto subito”

“Nelle prossime ore tornerò in Italia. Ci vedremo con il premier Conte, la Lega e il ministro Tria per mettere a punto un Def che soddisfi le esigenze, non faremo tutto subito, ma molto subito”, dice ancora Di Maio in diretta facebook da Bruxelles. “Oggi- ribadisce- si avvia la manovra del popolo, una manovra coraggiosa che combatte i potenti. Quello che accade in queste ore è che stiamo decidendo quanto coraggiosa debba essere perchè dobbiamo fare una manovra che soddisfi le esigenze delle persone”. E conferma che il Consiglio dei ministri sulla manovra si terrà oggi:  “Il termine per il Def è oggi, quindi per quanto mi riguarda il Consiglio dei Ministri è oggi

“Tria? Non ci sono dimissioni in programma”

“Non c’è in programma nessuna richiesta di dimissioni” del ministro Tri, dice Luigi Di Maio.

Governo? “Non ho intenzione di tirare a campare”

“Le cose si fanno o non si fanno. Non ho intenzione di tirare a campare. E’ inutile portare avanti questo governo per tirare a campare. La manovra finanziaria sarà una manovra del popolo coraggiosa, non ci si impicca a un numero”. Lo dice il vicepremier e ministro Luigi di Maio, a Bruxelles.

27 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»