Tagli ai vitalizi, Fico: Risparmi per 40 milioni; Lifeline a Malta, Salvini: Nostro successo

TAGLI AI VITALIZI, FICO: RISPARMI PER 40 MILIONI  

Quaranta milioni di euro: e’ il risparmio previsto dalla Camera con il taglio dei vitalizi agli ex parlamentari. La delibera che reca la firma di Roberto Fico, prevede un ricalcolo che entrera’ in vigore da novembre con un tetto minimo da 980 euro netti, e uno massimo corrispondente al livello attuale, ma valido solo per 67 record-men delle legislature. In tutti gli altri casi, 1338, ci sara’ una decurtazione. “E’ una vendetta politica”, protesta l’associazione degli ex parlamentari che annuncia ricorsi. 

LIFELINE A MALTA, SALVINI: NOSTRO SUCCESSO 

Dopo 8 giorni al largo, con 233 migranti a bordo, la nave della ong Lifeline attracca a Malta. I migranti saranno distribuiti tra sette paesi europei dove saranno avviate le procedure per la richiesta d’asilo. “E’ un successo del governo italiano, dopo anni di parole, in un mese arrivano i fatti”, commenta il ministro dell’interno Matteo Salvini. Domani a Bruxelles il consiglio europeo. “Sara’ decisivo per superare il regolamento di Dublino”, dice il premier Giuseppe Conte che il 30 luglio incontrera’ Donald Trump.

DAZI, VINO E TURISMO. IL MINISTRO CENTINAIO SI PRESENTA 

Niente dazi, non sono nel contratto di governo. Il Ceta va modificato. Il vino italiano è una priorità, così come la questione della Xylella, su cui “abbiamo addosso gli occhi dell’Europa”. Il ministro della Politiche agricole Gian Marco Centinaio si presenta: intervenendo all’assemblea della Confederazione cooperative italiane agroalimentare e pesca elenca i punti salienti del suo programma. Tra questi una forte spinta al settore del turismo: “Quest’estate il turismo enogastronomico dalla Russia e’ aumentato del 50%”, dice. 

MIGRANTI, GALANTINO: ACCOGLIENZA E’ NEL VANGELO

L’accoglienza è scritta nel Vangelo. E’ il monito che lancia Monsignor Nunzio Galantino, in occasione della presentazione dell’indagine su ‘Gli italiani e l’immigrazione’. Il segretario generale della Cei ricorda che nella sacra scrittura si legge che il bisognoso deve essere accolto. Per Galantino abbiamo bisogno di interiorizzare l’ invito all’accoglienza che naturalmente, come ha detto il Papa, va collocata storicamente, e per la quale ognuno deve assumersi le proprie responsabilità.

27 giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»