Sanità

Si chiude il 74° congresso Sip, Villani: “Festa della pediatria”

ROMA – “Il 74esimo congresso italiano di Pediatria è stato davvero una festa della Pediatria, con splendide relazioni di aggiornamento, di formazione e letture magistrali che rimarranno nella storia… bellissime”. Così Alberto Villani, presidente della Società italiana di pediatria (Sip), ha commentato la chiusura della cinque giorni oggi a Roma.

“Quello che resta a tutti noi è l’orgoglio, come pediatri, di vedere una vitalità straordinaria. La pediatria italiana è sempre stata ai vertici della sanità nel mondo per gli aspetti assistenziali e scientifici- continua Villani- e questo congresso ne è una grande conferma. Quello che mi fa più piacere ricordare è stata l’iniziativa ‘Pediatria Futura’, dove giovani colleghi hanno presentato i loro lavori e sono stati davvero molto bravi. È un segnale molto forte per il futuro della pediatria”.

Tanta ricerca, formazione e scienza di ottimo livello. “L’accademia pediatrica è un’accademia straordinaria e più alziamo l’asticella, più dimostriamo quanto i pediatri siano preparati e abbiano delle solide conoscenze, garantendo la migliore assistenza possibile per i nostri bambini”. In questi cinque giorni “si è rimarcato ancora una volta l’importanza della pediatria come medicina per tutta la vita. Bellissima, ad esempio, la lettura di Umberto Simeoni- continua Villani- che ha evidenziato, ancora una volta, l’importanza della salute e degli stili di vita non solo della madre, ma anche del padre prima ancora di concepire un bambino. Ha sottolineato quanto è importante la fase del concepimento, ciò che avviene durante la gestazione e nei primissimi anni di vita. A questo proposito, Serena Battilomo (della Direzione generale della prevenzione sanitaria del dicastero, Ufficio tutela salute della donna) ha iniziato a esporre i risultati – ormai non più preliminari, ma in stato abbastanza avanzato – del progetto ‘I primi 1000 giorni’ con tutte le azioni che possono garantire lo sviluppo della salute anche in età adulta-avanzata. Azioni che tutti conosciamo- spiega il presidente della Sip- ma che dobbiamo mettere in opera di un corretto stile di vita con tutta una serie di indicazioni”.

Il 74esimo congresso di Pediatria è stata anche “l’occasione per ribadire l’importanza dell’obbligo vaccinale. In Italia abbiamo raggiunto già oggi, dopo pochi mesi, una copertura vaccinale in moltissime regioni che si avvicina a quella dell’immunità di gregge. Dato che corrisponde a un grandissimo risultato della sanità italiana- evidenzia Villani- e ringrazio i colleghi igienisti per l’impegno che hanno profuso nei centri vaccinali tra mille difficoltà e con problemi anche di affollamento, i colleghi della medicina dell’adulto, i colleghi pediatri di famiglia e tutto un sistema che ha fatto sì che a giugno del 2018 si abbiano delle coperture che pochi mesi fa sarebbero state inimmaginabili. Tali coperture ci danno grandi soddisfazioni, perché garantiscono protezione anche a quei poveri bambini che hanno dei genitori che ancora non comprendono- conclude il presidente della Sip- l’importanza delle vaccinazioni”.

16 giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»