Costume e Società

Venditti “sotto il segno dei pesci”, in concerto il 23 settembre all’Arena di Verona

ROMA – Un grande concerto all’Arena di Verona, sarà quello che vedrà Antonello Venditti esibirsi il 23 settembre per festeggiare i 40 anni dall’uscita dell’album “Sotto il Segno dei Pesci” . Una manciata di canzoni, ben prodotte da Michelangelo Romano e con una copertina firmata da Mario Convertino, essenziale e iconica, escono l’8 marzo 1978 in un momento sociale di tensioni fortissime e in cui la speranza, la voglia di cambiamento sono enormi. È la stessa necessità che vive il trentenne romano che ha appena lasciato alle spalle la casa-madre artistica, la RCA, ed è alla ricerca di un suono e di temi che gli diano un nuovo slancio. Venditti prende ispirazione dall’Italia che vede intorno a lui e il risultato è un disco personale e generazionale insieme. “È stata la mia svolta musicale, poetica. Il mio disco più importante, in cui c’erano tutti i miei temi: la politica e i suoi riflessi sulle persone (Sotto il Segno dei Pesci), la comunicazione (Il Telegiornale), il viaggio dentro e fuor di metafora di Bomba O Non Bomba, la droga (Chen il Cinese), la tenerezza per Sara (che non si è mai sposata, ma ha avuto tre figli…), l’amicizia con De Gregori (Scusa Francesco). In fondo, sono temi ancora attuali”, dichiara il cantante. “Suonare a 40 anni di distanza l’album per intero, cosa che non ho mai fatto, ha un significato speciale per me. Per l’occasione ho chiamato anche i musicisti di allora. Lo inserirò al centro di 45 anni di canzoni e condividerò il palco con alcuni ospiti” afferma Antonello Venditti. Le prevendite per il concerto, prodotto e organizzato da F&P Group, saranno disponibili su www.ticketone.it dalle ore 16.00 di oggi, mercoledì 11 aprile, e dalle ore 11.00 di mercoledì 18 aprile nei punti vendita abituali.
11 aprile 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»