A Bologna musica e tavolini al mercato di via Albani, arriva l’ok dal Comune

BOLOGNA – Tavolini, musica in filodiffusione e spettacoli. Il Comune di Bologna dà il via libera al patto di collaborazione con i commercianti di via Albani, in Bolognina, della durata di cinque anni, per portare avanti la riqualificazione del mercato. Il progetto prevede l’installazione di cubi di pietra da parte del Comune e di tavolini e sedie a cura dell’associazione Amici di via Albani, posizionati lungo il corsello centrale e gli spiazzi laterali del mercato.

Gli arredi saranno “liberamente fruibili” da parte dei frequentatori del mercato, sia per consumare cibi e bevande sia come semplici spazi di socialità. L’area sarà anche dotata di impianto di amplificazione per la “diffusione di musica di sottofondo durante le ore principali della giornata”, ovvero dalle 8 alle 15.

Nella fascia serale, quindi dalle 18 alle 22, sarà possibile organizzare “eventuali iniziative artistiche o musicali, sempre nel rispetto delle norme sull’impatto acustico”.

Con l’iniziativa “Albani 4.0“, inoltre, si prevede di “favorire la connessione web nello spazio del mercato e la presenza del mercato stesso sui social allo scopo di sviluppare nuovi servizi per i fruitori”. L’associazione si impegna a fornire al Comune “a cadenza annuale una relazione illustrativa delle attività svolte”, anche con foto e video, che il Comune potrà pubblicizzare sui propri canali, insieme alle attività culturali programmate dal mercato.

Con un secondo patto di collaborazione, i commercianti di via Albani si impegnano a mantenere liberi da imballaggi e rifiuti i marciapiedi e gli spazi pubblici intorno al mercato, contribuendo al decoro complessivo dell’area. Gli scarti del mercato saranno riposti dai commercianti in via temporanea negli spazi chiusi sul retro dei box, per poi essere trasferiti nell’isola ecologica prima della chiusura serale, secondo le indicazioni fornite da Hera.

I due accordi, proposti dall’associazione nell’ottobre scorso, sono stati approvati oggi dalla direttrice del settore Attività produttive e commercio di Palazzo D’Accursio, Pierina Martinelli.

4 Aprile 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»