Governo, Tajani: “Premier di centrodestra, non deroghiamo. Di Maio si scusi”

ROMA – “Noi rispettiamo i patti. Siamo assolutamente d’accordo sul nome di Salvini. Il primo ministro deve essere per forza di centrodestra, a questo non deroghiamo. A noi va bene Salvini, se poi lui vorrà indicare un’altra persona andrà bene comunque”. Lo dice Antonio Tajani, presidente del parlamenti europeo, a ‘Circo massimo’ su Radio capital.

“DI MAIO CHIEDA SCUSA E CAMBI ATTEGGIAMENTO”

“Di Maio deve chiedere scusa per l’atteggiamento che ha avuto con Forza Italia, attaccando Berlusconi e il nostro movimento. Preferisce andare a Palazzo Chigi piuttosto che risolvere i problemi degli italiani”, dice ancora Tajani. 

“Non possiamo accettare di non svolgere un ruolo da protagonisti nel centrodestra- aggiunge- 5 milioni di italiani hanno votato per noi. Questa è la democrazia, e se Di Maio vuole rispettarla deve cambiare atteggiamento”.

“RITORNO AL VOTO? CONTRARIO A SPERPERARE DENARO CITTADINI”

“Ritorno al voto? Sono sempre contrario a sperperare il denaro dei cittadini”, conclude Tajani.

11 Apr 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»