Napoli, trasformare la città dal basso. Nuovo appuntamento 'Je so' pazzo' - DIRE.it

Campania

Napoli, trasformare la città dal basso. Nuovo appuntamento ‘Je so’ pazzo’

NAPOLI – Al via le attivita’ culturali del ‘Je so’ pazzo’ festival in programma fino a domani 8 settembre. Due gli appuntamenti di oggi che precederanno il concerto serale, alle 22, di Teresa De Sio. Alle 16,30 visite guidate dell’Ex OPG, con psichiatri e “gruppo memoria”. Un piccolo viaggio per comprendere cosa erano gli OPG, cos’e’ la malattia mentale e come viene trattata, perche’ non puo’ darsi un reale cambiamento senza una presa in carico dei problemi cognitivi, affettivi, relazionali, senza la comprensione dell’impatto del capitalismo e dell’autorita’ sulla psiche delle persone.
Alle 17,30 l’assemblea dal titolo “Solidarieta’ e controllo popolare: trasformiamo Napoli dal basso. Lavoro, disuguaglianze, riqualificazione dei territori, immigrazione. Quale futuro per la citta’?”.

Nutrito il parterre dei partecipanti. Prenderanno la parola: Luigi De Magistris – Sindaco di Napoli; Chiara Capretti – Ex OPG/Potere al popolo; Ermanna Caricchia – Movimento Migranti e Rifugiati Napoli; Marzia Pirone – Camera Popolare del Lavoro;
Lina Petrone – Rete di solidarieta’ popolare; Jessica Sciarne’ – Zero81 – laboratorio di mutuo soccorso; Don Franco Esposito – Associazione liberi di volare onlus; Michele Franco – Eurostop/Potere al popolo Napoli; Salvatore Cosentino – Bagnoli Libera; Marco Sansone – Federazione Sociale USB. Dopo la cena popolare, prevista per le 20, il concerto della cantautrice napoletana.

7 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»