hamburger menu

Deteneva arsenale illegale in casa: denunciato 58enne nel catanese

Sono state poste sotto sequestro dalla tenenza dei carabinieri del comune di Mascalucia una cinquantina di armi tra pistole e fucili

Pubblicato:29-09-2022 19:04
Ultimo aggiornamento:29-09-2022 19:04
Canale: Sicilia
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

CATANIA – Un uomo residente a Mascalucia (Catania) è stato denunciato ieri per detenzione illegale di armi e munizioni. A deferirlo all’autorità giudiziaria i carabinieri della tenenza del comune etneo, diretta dal capitano Rosario Torrisi, a seguito di una serie di controlli in varie abitazioni del territorio. L’operazione nell’ambito di un’attività info investigativa connessa al fenomeno delle armi illegalmente possedute.

PISTOLE, FUCILI E MUNIZIONI

L’uomo, un pregiudicato di 58 anni, è stato trovato in possesso di un vero e proprio arsenale. Una cinquantina tra pistole e fucili, numerosi proiettili di vario calibro, in parte custodite all’interno di una cassaforte e in parte in contenitori sistemati vicino alla stessa. I carabinieri hanno effettuato una catalogazione dell’armamentario, per poter distinguere tra quello che era legalmente detenuto e quello che era conservato senza il prescritto titolo di polizia.

IN POSSESSO DEL PREGIUDICATO ANCHE UNA GRANATA

È stato accertato il possesso illecito di tre rivoltelle di vario calibro (tipo Lefaucheux, clone di Smith & Wesson Top Break, prodotta dalla Trocaola & C. di Eibar, marchi di prova di Eibar di produzione belga) mancanti di alcune parti, una pistola lanciarazzi e minuteria varia per armi da fuoco corte e lunghe. E ancora, una granata con dispositivo di innesco, una cartucciera per mitragliatrice pesante, lastrine di alimentazione per armi lunghe da guerra e 10 cartucce da guerre 8mm Mauser. È stata, inoltre, rinvenuta una “riservetta munizioni” illegale, costituita da cartucce commerciali calibro 9mm Mauser con proiettile a punta cava ed altri proiettili di vario calibro per armi lunghe e corte per un numero complessivo di 702 cartucce. Tutte le armi sono state poste sotto sequestro in via cautelare. L’uomo denunciato è in stato di libertà.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-09-29T19:04:09+01:00