Primo caso di Coronavirus in Nigeria, è un italiano rientrato da Milano

Ministero della Sanità: "Un cittadino italiano rientrato da Milano"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – E’ un cittadino italiano, rientrato da Milano in Nigeria, dove lavora, la prima persona con contagio accertato da coronavirus a sud del Sahara. A riferirlo, si legge in apertura dell’edizione online del quotidiano This Day, il ministro della Sanità Osagie Ehanire. Secondo la sua ricostruzione, il paziente è rientrato nell’area di Lagos martedì ed è ora ricoverato con sintomi “non gravi” in un ospedale della città. Nei giorni scorsi, l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) aveva definito “considerevole” la minaccia rappresentata dal coronavirus in Africa a causa di sistemi di assistenza “fragili”. Secondo Ehanire, il contagio è stato confermato da un laboratorio del Lagos University Teaching Hospital, parte della rete nazionale del Nigeria Centre for Disease Control (Ncdc).

LEGGI ANCHE

Gomorra tra Coronavirus e Amuchina: il video Covmorra è virale

Coronavirus, Borse europee in forte calo: Milano perde il 3,11%

Coronavirus, ceppo italiano isolato all’ospedale Sacco di Milano

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

28 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»