‘Ndrangheta, arrestato in Svizzera il latitante Roberto Pisano

Era ricercato per traffico di droga e minacce, lavorava come cameriere e pizzaiolo in una cittadina elevetica
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Roberto Pisano, 41enne gioiese, è stato arrestato a Bienne, in Svizzera dalla Polizia Federale Elvetica. Era ricercato in Italia per traffico di sostanze stupefacenti, minacce e altri reati. Decisive le indagini della stazione Carabinieri e della sezione operativa di Gioia Tauro (RC), che hanno portato all’emissione di un mandato d’arresto europeo, nei confronti dell’uomo, figura contigua alle locali cosche di ‘Ndrangheta Piromalli-Molè di Gioia Tauro, latitante dal novembre 2017.

Il latitante rintracciato dai militari della Compagnia Carabinieri di Gioia Tauro, in forza di un mandato d’arresto europeo emesso dalla Procura di Palmi, su indicazione dei Carabinieri, è stato rintracciato nella cittadina elvetica, ove l’uomo conviveva con la moglie e lavorava come cameriere e pizzaiolo presso un’osteria del posto. I militari della Stazione di Gioia Tauro, sono riusciti a localizzarlo a Bienne, in 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

27 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»