Nessun abruzzese eletto: ecco i risultati dei 19 nella circoscrizione meridionale

Il più votato nella regione è stato Matteo Salvini
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

L’AQUILA – In tutta la regione Abruzzo il più votato è stato Matteo Salvini che ha ottenuto 54.642 preferenze. Diciannove i candidati abruzzesi alle Europee, ma nessun eletto.

Due quelli della Lega che ha raggiunto percentuali altissime in regione, nelle province e anche nei quattro capoluoghi di provincia. Elisabetta De Blasis e Antonello D’Aloisio hanno ottenuto rispettivamente 20.041 e 9.814 voti così distribuiti nelle singole province: Pescara, De Blasis 1.536 voti, D’Aloisio 2.263 voti; Chieti, De Blasis 3.859 voti, D’Aloisio 5.293 voti; L’Aquila, De Blasis 12.045 voti, D’Aloisio 795 voti; Teramo De Blasis 2.601 voti, D’Aloisio 1.463 voti.

Due i candidati del Movimento 5 Stelle: Gianluca Ranieri che ha ottenuto 16.535 preferenze e Valeria Di Nino che ne ha invece avuti 14.404 in tre delle quattro province abruzzesi (all’appello manca ancora Teramo). Voti così distribuiti: Pescara, Ranieri 2.810 voti, Di Nino 4.556 voti; Chieti, Ranieri 5.135 voti; Di Nino 4.851 voti; L’Aquila, Ranieri 5.850 voti, Di Nino 2.357 voti. Leila Kekhoud, unica candidata abruzzese per il Pd, ha ottenuto 7.083 voti così distribuiti: Pescara 2.892, Chieti 1.795, Teramo 536, L’Aquila 1.860. Unica candidata di Forza Italia Paola Di Salvatore che, a livello regionale, ottiene 5.343 voti così distribuiti: Pescara 206; Chieti 946; Teramo 822; L’Aquila 2.180. 

Due i candidati abruzzesi di Fratelli d’Italia dove, tra l’altro, una buona manciata di voti è andata anche a Caio Giulio Cesare Mussolini (3.613 voti).

Caio Mussolini (FdI): “Ho denunciato Facebook, è il braccio armato della sinistra”

I due abruzzesi, Mario Quaglieri e Margherita D’Urbano incassano rispettivamente 6.166 e 2.208 voti così distribuiti: Pescara, Quaglieri 398 voti, D’Urbano 1.441 voti; Chieti, Quaglieri 835 voti, D’Urbano 411; Teramo, Quaglieri 397 voti, D’Urbano 215; L’Aquila, Quaglieri 4.536 voti, D’Urbano 141. Tre i candidati di +Europa: Daniela Aiuto, Loredana Di Lorenzo e Luciano Monticelli che chiudono rispettivamente con 965, 998 e 2.584 voti la tornata delle Europee. Il candidato di Europa+ Maurizio Pendenza chiude con 485 voti. Viola Arcuri, candidata de La Sinistra, ottiene 1.443 voti. Diego Amedeo Ciancetta e Federica Lupi, candidati per il Popolo della Famiglia, hanno ottenuto rispettivamente 507 e 495 voti. Sono 555 e 384 i voti delle candidate di CasaPound Claudia Pagliariccio e Laura Cavaliere.

Si chiude con soli 213 voti l’esperienza europea di Alessio Faniello, papà di Stefano Faniello tragicamente morto nella tragedia di Rigopiano multato e rinviato a giudizio alcuni mesi fa per aver portato un mazzo di fiori oltre i sigilli nel luogo dove suo figlio, nel 2017, ha perso la vita con altre 28 persone. Sono 124, infine, le preferenze di Caterina Oronzo candidata anche lei per Casapound.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

27 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»