Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Politico Parlamentare, edizione del 27 gennaio 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

IL RITORNO DI RENZI, ZINGARETTI PRESSA CONTE 

Il Conte ter passa di nuovo da Matteo Renzi. Il leader di Italia Viva torna al centro della scena politica: i voti dei suoi parlamentari possono agevolare o meno la nascita di un terzo governo presieduto da Giuseppe Conte. Il Pd lavora in questo senso: il segretario Zingaretti sta chiedendo ai Cinquestelle di riaprire il dialogo con Renzi. Anche perché un governo senza Italia Viva ma con i ‘responsabili’ centristi appare sempre più irrealizzabile. Nonostante la nascita di un nuovo gruppo di 10 senatori, si chiama Europeisti-Maie-Centro democratico, i numeri per Conte non aumentano. Ecco perché il piano A prevede un ritorno in maggioranza di Renzi. Se dovesse fallire, si aprirebbero tanti scenari: da un nuovo premier Cinquestelle, e si parla di Di Maio, e di Patuanelli o Fico, a un Pd come Franceschini o Guerini.

LO STATO INVESTE SUL VACCINO ITALIANO

Lo Stato decide di puntare su Reithera per sconfiggere definitivamente il Coronavirus, investendo oltre 81 milioni di euro nel vaccino italiano. Mentre la campagna vaccinale e’ alle prese con i ritardi nelle consegne di Pfizer e Moderna, l’Italia investe sull’azienda che ha sede a Castel Romano, coadiuvata nella ricerca sul vaccino dall’istituto Spallanzani. L’auspicio è che si possa arrivare all’approvazione dell’Ema entro l’estate per rendere disponibili le dosi già da settembre. Sarà a quel punto che la campagna subirà l’accelerazione decisiva. Il vaccino Reithera avra’ altri pregi: sarà monodose e non necessiterà per la conservazione di temperature sotto lo zero.

MATTARELLA: NON DIMENTICARE 

“Ricordare è un dovere di umanita’ e di civilta’”. Sergio Mattarella celebra al Quirinale il “Giorno della Memoria”, istituito con legge venti anni fa per non dimenticare la tragedia dell’Olocausto. Il capo dello Stato ricorda che Auschwitz fu la costruzione piu’ disumana mai concepita dall’uomo, una spaventosa fabbrica di morte”. E ammonisce che le persecuzioni nazi-fasciste “non furono una parentesi della storia” e l’odio “genera sempre le sue conseguenze”. Al Quirinale anche la testimonianza di Sami Modiano, sopravvissuto all’Olocausto, e di alcuni studenti con la ministra dell’istruzione Azzolina.

VON DER LEYEN: SERVE UN BAUHAUS EUROPEO

Pensare a un nuovo Bauhaus europeo per “capire come vogliamo vivere insieme dopo la pandemia, mentre proteggiamo il nostro pianeta, incrementando l’innovazione”. E’ il progetto lanciato dalla presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, intervenuta con un videomessaggio alla festa dell’Architetto. Ed è proprio l’architettura a giocare un ruolo determinante per immaginare “un futuro più sostenibile e centrato sulle persone”, ha spiegato Von Der Leyen. Il presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti Giuseppe Cappochin ha aperto la tre giorni dedicata alla professione parlando della scuola, tema principale della kermesse di quest’anno. “Occorre aprire una riflessione sull’influenza che le scelte architettoniche hanno sulla didattica, oltre che sul benessere e sulla socializzazione”, ha detto. Bisogna trasformare l’edilizia scolastica in architettura scolastica.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»