Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Dal porto di Augusta sì al riparo dei 461 migranti a bordo della Sea Watch 4

Alcune delle persone a bordo sono in mare da più di 8 giorni e altre 21 hanno avuto bisogno di un'evacuazione medica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – “In nottata la nave Sea-Watch 4, con 461 migranti a bordo, ha dichiarato lo stato di necessità ed è stata autorizzata a riparare davanti al porto siracusano di Augusta. Il maltempo, secondo quanto riferito dalla ong, ha colpito duramente la nave e le 461 persone a bordo considerate a rischio ipotermia. Quattro di loro hanno perso conoscenza e sono assistite dal team medico. “La loro odissea non è ancora terminata – dice Sea Watch -. In una settimana abbiamo inoltrato 11 richieste di un porto sicuro dove farle sbarcare, ma le autorità ci hanno finora ignorati. Alcune delle persone a bordo sono in mare da più di 8 giorni e altre 21 hanno avuto bisogno di un’evacuazione medica. Sulla nave restano anche donne incinte, minori soli, bambini di pochi mesi. Hanno il diritto di sbarcare subito in un porto sicuro”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»