Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Aggressione al Roxy Bar, per Antonio Casamonica condanna a 6 anni con aggravante mafiosa

Morra: "Soddisfazione per sentenza"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Corte di Appello di Roma ha condannato a 6 anni di carcere Antonio Casamonica, imputato per l’aggressione al Roxy Bar avvenuta nella zona della Romanina di Roma nel mese di aprile dello scorso anno. Riconosciuta in secondo grado anche l’aggravante del metodo mafioso. Il 25 febbraio scorso i giudici del Tribunale di Roma avevano condannato Casamonica a 7 anni per i reati di lesioni e violenza privata con l’aggravante del metodo mafioso per il raid compiuto nel bar in cui vennero aggrediti una giovane disabile e il titolare dell’attività.

Leggi anche

Roma, Antonio Casamonica condannato a 7 anni per il raid al Roxy bar

MORRA: “SODDISFAZIONE PER SENTENZA”

“Oggi giustizia è stata fatta per la grave aggressione avvenuta al Roxy bar, coraggiosamente denunciata da Roxana, una vera eroina civile e cittadina modello. L’aggravante mafiosa confermata in appello dimostra ancora una volta la gravità del fenomeno mafioso nella Capitale. Tuttavia i cittadini reagiscono e il mio sincero senso di gratitudine va al sindaco Raggi, che anche oggi era presente in aula alla lettura della sentenza. A mia memoria non ricordo un primo cittadino di Roma così presente al fianco dei cittadini che lottano contro le mafie. Roxana e Virginia sono l’esempio di donne coraggiose di cui dobbiamo essere per davvero fieri”. Lo dice Nicola Morra presidente commissione Antimafia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»