Vaccino, la Commissione europea avvia azione legale contro AstraZeneca

vaccino_astrazeneca
Alla base della decisione, presa con il consenso di tutti e 27 gli Stati membri, il mancato rispetto dei termini del contratto sulla puntualità delle consegne
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Alessio Pisanò

BRUXELLES – L’azione legale della Commissione europea contro Astrazeneca “è stata avviata venerdì”: lo ha annunciato il portavoce per la Salute e la sicurezza alimentare, Stefan De Keersmaecker, durante un briefing odierno. La ragione dietro l’azione risiede nel “mancato rispetto” da parte della compagnia di “alcuni termini del contratto“. Secondo il portavoce, infatti, Astrazeneca “non sarebbe stata in grado di fornire soluzioni valide” per assicurare “la puntualità delle consegne” delle dosi promesse. “Ciò che ci preme in questi casi è che ci sia una consegna veloce per un numero sufficiente di dosi che spettano ai cittadini europei e che ci spettano da contratto” ha proseguito De Keersmaecker, precisando che la Commissione ha agito con il consenso di tutti e 27 gli Stati membri.

LEGGI ANCHE: Covid, Andreoni (Simit): “Variante indiana preoccupa, testare l’efficacia dei vaccini”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»