hamburger menu

Scuola, i dirigenti non ci stanno: “No alla dad per tutta la classe se ci sono solo due positivi”

I dirigenti scolastici registrano che "lo scontento tra le famiglie sta aumentando"

scuola covid

ROMA – “Non si può mandare in didattica a distanza un’intera classe la mattina all’improvviso se risultano solo due bambini positivi. Per la scuola e per i genitori diventa il caos a livello organizzativo. Per i genitori perché devono chiedere permessi speciali o ferie dal lavoro e per i presidi e il personale scolastico perché devono ripianificare completamente il lavoro”. Il presidente di DirigentiScuola, Attilio Fratta, interviene così in una nota per ribadire la difficoltà dei presidi a organizzare la complicata gestione dei contagi all’interno delle scuole. “Il sistema va comunque modificato: la Dad deve cominciare dal giorno dopo della scoperta dei bimbi positivi, che se asintomatici devono comunque seguire le lezioni per intero, perché non si possono obbligare i genitori a bloccare le attività lavorative per correre a prendere i figli- aggiunge Fratta- Lo scontento tra le famiglie sta aumentando di giorno in giorno e noi presidi abbiamo sulle spalle tutte le responsabilità. Il ministero intervenga in una situazione che sta diventando ingestibile”.

LEGGI ANCHE: Caos quarantene a scuola, Floridia: “Ridurremo giorni”

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-26T12:26:36+02:00