Stop a tacchi alti per le hostess: la Japan Airlines sdogana la linea ‘comodità’

Da aprile le hostess della compagnia di volo giapponese potranno indossare scarpe basse e più comode
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

TOKYO – La compagnia aerea giapponese JAL (Japan Airlines) ha annunciato che da aprile permetterà al personale femminile di indossare scarpe basse e più comode rispetto ai tacchi alti. Secondo il nuovo dress code, le dipendenti potranno decidere di indossare un tacco che va da 0 a 4 centimetri, potendo scegliere tra diverse tipologie di scarpe.

LEGGI ANCHE: Italia-Giappone, spillette e adesivi contro il panico da coronavirus

Il cambiamento deriva probabilmente da un movimento nato nei scorsi mesi dalle donne giapponesi, che si stanno ribellando sempre di più ai dress code scomodi (a partire proprio dall’imposizione di tacchi alti) sul posto di lavoro. Dal movimento è nato il motto #KuToo, molto diffuso in Giappone, che, ispirandosi al movimento #MeToo contro le molestie sessuali, rimanda alla parola giapponese “kutsu” che in base a come viene scritta può significare “scarpa” ma anche “dolore”.

Il movimento ha trovato supporto anche da parte della governatrice di Tokyo, Yuriko Koike, che ha chiesto al primo ministro Shinzo Abe la sua cooperazione nell’abolire questo tipo di etichetta sul posto di lavoro che penalizza il genere femminile. L’addetto alle pubbliche relazioni della compagnia aerea ha fatto sapere che sono stati presi questi provvedimenti per venire incontro alla parità di genere e alla sicurezza e salute dei dipendenti.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, è ufficiale: le Olimpiadi di Tokyo 2020 rinviate al 2021

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

25 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»