Cgil denuncia: “Brutale aggressione a cittadino maliano”

A VPN is an essential component of IT security, whether you’re just starting a business or are already up and running. Most business interactions and transactions happen online and VPN
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “La brutale aggressione avvenuta in una zona rurale a Torre Santa Susanna, dove un ragazzo indifeso originario del Mali, è stato selvaggiamente picchiato con una mazza di ferro, rappresenta un fatto gravissimo non degno di un Paese civile. È necessario abolire i decreti sicurezza”. Così Antonio Macchia, segretario della Cgil di Brindisi commenta sui social, l’aggressione subita da un cittadino maliano mentre era a lavoro nelle campagne della provincia. “È evidente che tale abietto comportamento, sia la conseguenza del clima di odio diffuso in Italia e che colpisce con frasi offensive, razziste e discriminatorie gli immigrati – aggiunge – Occorre agire contro chi appoggia la violenza per colpire le fragilità della società e per farlo – conclude il segretario – bisogna abolire i decreti sicurezza“.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

25 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»