Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Violenza sulle donne, nel Lazio pubblicati due bandi per 740 mila euro

L'annuncio dato dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, con il suo vice Massimiliano Smeriglio, l'assessore alle Pari opportunita' Lucia Valente e quello alle Politiche sociali Rita Visini
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Due bandi regionali per totali 740 mila euro. Ad annunciarne la pubblicazione, alla vigilia della Giornata internazionale della lotta alla violenza sulle donne, è stato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, con il suo vice Massimiliano Smeriglio, l’assessore alle Pari opportunita’ Lucia Valente e quello alle Politiche sociali Rita Visini.

Il primo bando pubblicato oggi da 240 mila euro è costituito dal nuovo avviso dedicato agli orfani di femminicidio fino a 29 anni.

Il bando prevede un contributo una tantum di 10mila euro e si considerano i delitti avvenuti nel territorio laziale a partire da gennaio 2012.

“L’avviso pubblicato oggi- spiega la Regione Lazio- rinnova l’impegno assunto nel 2015, quando il Lazio, per la prima volta in Italia, ha destinato risorse economiche a favore degli orfani le cui madri sono state assassinate da mariti, compagni, ex fidanzati o pretendenti rifiutati. Rispetto alla prima edizione del bando, che era dedicato ai minorenni, quest’anno l’avviso si rivolge anche a ragazze e ragazzi fino a 29 anni di età. Nell’edizione precedente, sono stati 16 i contributi erogati. L’altro bando da 500 mila euro pubblicato oggi è costituito dal nuovo avviso “Generiamo parità”. Una misura del bando finanzia progetti presentati dalle scuole e dalle associazioni per attività di prevenzione e contrasto alla violenza e per l’affermazione dei valori di parità e rispetto di genere. La seconda misura è rivolta alle associazioni che lavorano con gli uomini. Gli obiettivi sono il recupero comportamentale dei soggetti violenti o a rischio devianza e la diffusione della cultura del rispetto. La precedente edizione del bando (2016) ha consentito di finanziare 32 progetti, di cui 15 a favore delle scuole, 12 a favore delle associazioni già impegnate nell’antiviolenza, e 5 per progetti sperimentali rivolti agli uomini.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»